All Posts By:

Taniuccia

Salato

Scialatielli con crema di zucchine, fiori di zucca e tartare di gamberi rossi

Il concetto di viaggio turistico, inteso come arricchimento del proprio bagaglio culturale, è ormai superato dal c.d. “turismo enogastronomico” che va dalla cultura del territorio alla vacanza esperenziale. Il tutto caratterizzato dalla presenza di momenti dedicati alla degustazione ed alla scoperta di produzioni locali, agriturismi, birrifici, cibo e vino.

Questo che vi propongo oggi – ad esempio – è un piatto che ho realizzato ispirandomi agli ultimi “pellegrinaggi” in terra Campana e Sicula.

La dedica, ovviamente, va in primis agli scialatielli, che ho preparato personalmente.

Questo tipo di pasta fresca si sposa benissimo sia con i sughi di mare, con cozze, gamberi, che con quelli di terra, come sughi con salsiccia o carne macinata e cime di rapa, oppure con i funghi.

Provate a realizzarla e fatemi sapere cosa ne pensate. Lasciate un commento nello spazio dedicato in basso al post.

Buon appetito e un bacio da Taniuccia!!!

Scialatielli con crema di zucchine, fiori di zucca e tartare di gamberi rossi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 40 min. per la preparazione della pasta + 45 min. per la preparazione del piatto

Ingredienti

  • Per gli "scialatielli":
  • - 400 gr di farina di semola rimacinata di grano duro;
  • - 170 ml di latte;
  • - 10 gr di olio e.v.o. (1 cucchiaio circa);
  • - 30 gr di pecorino,
  • - 1 uovo.
  • Per il condimento:
  • - 2 zucchine medie;
  • - 5 fiori di zucca (o fiorilli);
  • - 1 cipollotto fresco;
  • - 400 gr di gamberi rossi (freschissimi);
  • - 50 gr di olio e.v.o. (5 cucchiai circa);
  • - menta;
  • - sale;
  • - pepe nero;
  • - 1 limone;
  • - 1 o 2 lime (a seconda della grandezza).

Preparazione

1

Preparaimo dapprima gli scialatielli. Versate in una ciotola la farina, aggiungete un uovo sbattuto precedentemente, mescolate con la forchetta e poi incorporate anche il pecorino grattugiato. Versate a filo il latte, e cominciate ad impastare a mano.

2

Aggiungete l'olio e finite di impastare su di una spianatoia infarinata. Impastate per circa 10 minuti, finché non avrete ottenuto un panetto morbido e omogeneo. Rivestitelo con la pellicola e riponete in frigo per almeno mezz'ora, in modo che si rassodi la pasta. Dopodiché sistemate il panetto sulla spianatoia infarinata, dividetelo a metà e cominciate a stendere la pasta con il matterello.

3

La sfoglia dovrà avere uno spessore di circa 5 mm. A questo punto, piegate le estremità verso il centro, prima di tagliare la sfoglia. Tagliate con un coltello dalla lama liscia, ricavando delle striscioline di pasta di 1 cm, e poi srotolatele. Una volta ricavati i vostri scialatielli, spolverizzateli con la semola e distanziateli per bene prima di cuocerli.

4

Procedete adesso con la pulizia e la marinatura dei gamberi. Questa operazione andrà fatta per tempo.

5

Eliminate le teste ed il carapace dei gamberi ricavando le codette. Quando il prodotto è freschissimo, normalmente, il midollino viene via da solo staccando la testa. Ad ogni modo, se ciò non avvenisse, rimuovetelo con uno stuzzicadenti. Conservate gli scarti e congelateli. Vi serviranno per realizzare un'ottima bisque (o fumetto di pesce).

6

Tagliate le codette grossolanamente - in piccoli pezzi - con un coltello e ponetele in una pirofila di vetro, aggiungete delle foglioline di menta, una spolverata di pepe, un pizzico di sale e con un microplane (grattugia) grattugiate la scorza di mezzo limone. Versate a filo un cucchiaio colmo di olio e.v.o. e coprite con la pellicola per alimenti così da conservare gli umori rilasciati dai crostacei. Ponete il tutto in frigo per circa un'ora.

7

Realizzeremo ora la salsa di zucchine. Lavatele e mondatele. Tagliatele nel senso della lunghezza ricavandone solo le parti esterne ed eliminate quella centrale del torsolo (contenente i semi). Tagliate ulteriormente le zucchine. In un'ampia padella mettete a soffriggere con un po' di olio (circa due cucchiai) il cipolotto tritato finemente e aggiungete le zucchine. Salate e pepate . Fate cuocere per una decina di minuti. Versate le zucchine in un bicchiere (per frullatore) e frullate con un minipimer ad immersione. Aggiungete qualche foglia di menta. Continuando a frullare versate l'olio a filo. Se dovesse risultare troppo densa aggiungete un bicchiere di acqua calda o se preferite del brodo vegetale. Versate la salsa nella padella in cui avete cotto le zucchine e tenetela da parte.

8

Adesso effettaute un'attenta e delicata pulizia dei fiorilli, che consiste nell'eliminazione delle escrescenze, dello stelo e del pistillo. Questa operazione sarà tanto più semplice quanto più freschi saranno i fiori di zucca. Prendete i fiori, uno alla volta, e staccate le escrescenze laterali, alla base del fiore stesso. Tagliate il gambo alla base. Aprite delicatamente il fiore ed eliminate il pistillo. Sciacquate quindi il fiore sotto l'acqua corrente, massaggiandolo delicatamente e mettetelo ad agiusciugare su un canovaccio pulito. Eliminate le parti estreme più verdi e tagliuzzateli con un coltello. Conditeli leggermente con un pizzico di sale e un goccio di olio. Mescolate ben bene e teneteli da parte.

9

Cuocetete gli scialatielli li in acqua bollente salata per circa 5 minuti. Conservate un po' di acqua di cottura...potrà servirvi quando salterete la pasta, indispensabile alla fine del processo per legare condimento e pasta.

10

Versate quindi la pasta, ancora al dente, nella padella con la salsa. Ultimate la cottura della pasta a fuoco dolce. Aggiungete, se del caso, come già detto in precedenza, un po' di acqua di cottura ed un filo di olio. Mescolate il tutto per bene e passate ad impiattare.

11

Mettete la pasta nelle vostre fondine. Aggiungete i fiori di zucca ed infine i gamberi rossi (che dovranno essere a temperatura ambiente). Ultimate i piatti grattugiando (generosamente) la scorza del lime.

12

Non vi resterà che servire la pasta ancora calda.

Note

IL VINO: vi consiglio vivamente di degustare questo piatto con un vino bianco frizzante come Il Mare Mosso della cantina vinicola Torrevento di Corato (BA). Il Maremosso ha gusto fresco e lievemente acidulo che ben si addice ad un vino da aperitivo e per accompagnare piatti a base di pesce e frutti di mare. Perfetto servito freddissimo nelle calde giornate estive.

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Torta Slava

Capita anche a voi di ripromettervi di realizzare una ricetta e di rimandare sempre?

Beh era da tempo che volevo provare questo fantastico dolce…ma oggi ho deciso…preparo questa delizia!

La “Torta Slava” (Pleśniak o Plesniawiecun dolce polacco) è per gli amanti del dolce…è l’insieme di 3 consistenze (frolla+confettura+meringa) che assapori in un solo morso..io l’ho farcita con la confettura di ciliegie ma voi potete utilizzare ciò che più gradite.

Preparatela per i vostri cari…i miei avevano gli occhi a cuoricino!!!

Torta Slava

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 2 h

Ingredienti

  • Per uno stampo quadrato 20 x 20 cm
  • Per la frolla:
  • - 250 gr di farina "00";
  • - 1 uovo;
  • - 60 gr di zucchero;
  • - 1 cucchiaino di lievito per dolci;
  • - vanillina o scorza di limone non trattato;
  • - 110 gr di burro o margarina.
  • Per farcire:
  • - 4 cucchiai di confettura a piacere.
  • Per la meringa:
  • - 2 albumi;
  • - 40 gr di zucchero semolato;
  • - 30 gr di zucchero a velo.
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo.

Preparazione

1

Preparate la frolla. In un robot mettete il burro a pezzi e la farina e lavorate per 2 minuti sino ad ottenere un composto sabbioso.

2

Unite lo zucchero, la vanillina, il lievito e l'uovo.

3

Mescolate fino ad avere un composto compatto.

4

Ricoprite con pellicola e fate riposare almeno 30 minuti in frigo.

5

Al termine infarinate leggermente un piano di lavoro e stendete con il matterello di uno spessore di 3 mm dando la forma quadrata dello stampo (deve andare solo sul fondo).

6

Con una forchetta fate dei buchi e poi stendete la confettura su tutta la superficie.

7

Montate gli albumi aggiungendo poco per volta prima lo zucchero semolato e poi lo zucchero a velo setacciato.

8

Otterrete una crema che distribuirete sulla confettura.

9

Cuocete in forno caldo a 180°C modalità statico per almeno 40 minuti.

10

Sarà pronta quando la meringa si sarà dorata.

11

Sfornate e fate raffreddare poi spolverate di zucchero a velo per decorare.

 

 

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Torta di ricotta (senza farina)

La torta di ricotta merita tante stelle per la sua delicatezza e bontà.

Sicuramente molti di voi la conoscono perché la preparavano le nonne.

Mi piace molto perché è un dessert dal sapore fresco e che si scioglie in bocca.

In questo dolce non c’è farina quindi può essere preparato per chi è intollerante al glutine.

Io ho usato la ricotta vaccina ma si può sostituire anche con quella di pecora se la preferite…l’unico consiglio è che sia ben asciutta.

Credetemi è facilissima e bastano davvero pochi ingredienti per prepararla.

Un bacio da Taniuccia e alla prossima.

Torta di ricotta (senza farina)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 75 min.

Ingredienti

  • - 500 gr di ricotta ben asciutta;
  • - 180 gr di zucchero;
  • - 5 uova medie;
  • - 50 gr di fecola di patate;
  • - scorza e succo di un limone non trattato.
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo.

Preparazione

1

Per uno stampo da 20 cm di diametro

2

Separate i tuorli dagli albumi e in ciotola ben pulita montateli a neve ferma e mettete da parte.

3

Lavorate con un frullino i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio.

4

Unite la ricotta (meglio se la setacciate) e la fecola di patate.

5

Mescolate bene ed aggiungete la scorza grattugiata e il succo del limone.

6

Dovete ottenere un composto liscio ed omogeneo.

7

Unite con spatola, mescolando dal basso verso l'alto, gli albumi montati.

8

Preparate lo stampo rivestendolo di carta forno o come ho fatto io solo il fondo e imburrando ed infarinando i bordi.

9

Versateci il composto e cuocete in forno caldo a 180°C modalità statico per 1 ora circa…la superficie deve essere leggermente colorata (fate sempre la prova stecchino).

10

Sfornate e fate raffreddare e spolverate con zucchero a velo (non spaventatevi se la torta si gonfierà durante la cottura e poi sfornandola si abbasserà).

 

 

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Mooncake fatti in casa

Qualche giorno fa ho conosciuto una ragazza dolcissima “Carlotta”…a lei piace da impazzire la nutella ma non aveva mai assaggiato il nuovo prodotto spalmabile della Barilla la crema “Pan di Stelle”.

Beh …non ho perso tempo …ho pensato di farle cosa gradita preparando i Mooncake farciti con questa crema golosa.

La sofficità e la golosità di questo dolce hanno reso questa sorpresa un vero successo.

Il consiglio è di usare uno stampo in silicone a forma semisferica di diametro 7 cm ma si potrebbero usare anche dei semplici pirottini per muffin.

Un bacio da Taniuccia.

Mooncake fatti in casa

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 10 pezzi
Tempo di preparazione: 45 min.

Ingredienti

  • - 120 gr di albumi;
  • - 100 gr di zucchero semolato;
  • - 75 gr di burro;
  • - 75 gr di cioccolato fondente;
  • - 100 gr di farina "00";
  • - 1 pizzico di bicarbonato.
  • Per farcire:
  • - crema pan di stelle o nutella.
  • Per decorare:
  • - stelle in pasta di zucchero.

Preparazione

1

In una ciotola ben pulita montate gli albumi unendo dopo due minuti lo zucchero semolato.

2

Dovete montare a neve ferma e mettete da parte.

3

Sciogliete a bagnomaria o in microonde il burro con il cioccolato fatto a pezzetti.

4

In un contenitore mescolate la farina setacciata con il pizzico di bicarbonato.

5

Aggiungete il composto burro/cioccolato e lavorate bene.

6

A mano con una spatola unite e mescolate dal basso verso l'alto gli albumi montati in precedenza.

7

Distribuite il composto negli stampi versando per metà ed aggiungete un cucchiaino abbondante di crema alle nocciole su ognuno.

8

Coprite fino ai 3/4 con il restante composto.

9

Cuocete in forno caldo a 180°C modalità statico per 17/20 minuti.

10

Fate raffreddare qualche minuto e sformate.

11

Decorate se volete dopo un'ora con stelle di pasta di zucchero.

Lievitati

Panini da burger

Come sarebbe un hamburger senza un panino che si scioglie mentre lo mordi?

Oggi ho preparato i panini da burger e credetemi fatti in casa sono davvero un altro mondo.

Sono fantastici per loro  morbidezza e soprattutto per i semini che si trovano sulla superficie.

Con la mia ricetta potrete far felici i vostri figli che adorano mangiare questo famosissimo panino.

Il risultato sarà strabiliante ed il loro profumino invaderà piacevolmente tutta casa.

Beh…ora non avete più scuse …forza e coraggio che si accende il forno!!!

Un bacio da Taniuccia.

Panini da burger

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 9 pezzi da 80 gr
Tempo di preparazione: 4 h

Ingredienti

  • - 400 gr di farina "0";
  • - 200 gr di latte tiepido;
  • - mezza cubetto di lievito di birra fresco;
  • - 14 gr di zucchero;
  • - 8 gr di sale;
  • - 30 gr di strutto (preferibile) oppure 30 gr di burro ammorbidito;
  • - 2 albumi.
  • Per spennellare:
  • - 1 tuorlo con qualche goccia di latte.
  • Per decorare:
  • - semi di sesamo o semi di papavero.

Preparazione

1

Nella ciotola della planetaria mettete il latte, il lievito e lo zucchero e sciogliete.

2

Unite gli albumi e lo strutto.

3

Mettete il gancio ed iniziate ad impastare per 3 minuti unendo i 3/4 di farina e poi il sale.

4

Unite la restante farina.

5

Dovete impastare almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto liscio ed elastico che si stacchi dalle pareti della ciotola.

6

Mettete a lievitare in un contenitore oleato e coperto con pellicola in forno spento con luce accesa per 120 minuti.

7

Prendete il composto e ponetelo su un piano leggermente infarinato.

8

Schiacciatelo bene e fate 3 pieghe (come si farebbe per un fazzoletto) per almeno due volte, coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare per 10 minuti.

9

Dall'impasto prendete delle porzioni da 80 gr (100 gr se preferite un panino grande) e create delle palline.

10

Poneteli distanti tra loro su una teglia rivestita di carta forno (raddoppieranno il loro volume) e spennellate ognuno con un goccio di olio.

11

Copriteli con pellicola e fate rilievitare per almeno 60 minuti.

12

Trascorso questo tempo spennellate con delicatezza senza sgonfiarli con il tuorlo ed un goccio di latte e ricoprite la superficie con i semi di sesamo o di papavero.

13

Cuocete in forno caldo modalità statico a 180°C per almeno 20 minuti (devono essere dorati).

Note

Ricordate il mio segreto per avere dei panini buonissimi? Mettete nel forno durante la cottura un pentolino in acciaio con acqua …vedrete che morbidezza.

 

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Torta Golosona

Vi capita di riordinare le  ricette, di trovarne una che facevate anni fa e che vi piaceva molto?

Beh oggi è successo a me…questa torta la preparavo quando ero ragazzina….era uno dei miei cavalli di battaglia!

Dovete sapere che ero io che dovevo occuparmi del dolce la domenica…

Mia madre mi lasciava fare …si fidava…perché mettevo tutto in ordine ed i risultati erano sorprendenti..

Forse era scritto che dopo i 40 anni dovesse esplodere questa grande e meravigliosa passione.

La torta è semplicissima ma se volete renderla ancora più bella  potete utilizzare lo stampo della NordicWare (Bundt Heritage) come ho fatto io.

Un bacio da Taniuccia e alla prossima.

Torta Golosona

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 1 h

Ingredienti

  • Per uno stampo da 24 cm di diametro
  • - 270 gr di farina "00";
  • - 180 gr di zucchero semolato;
  • - 2 uova;
  • - 50 gr di olio di semi di girasole o di oliva purchè delicato;
  • - 3 cucchiai di crema alle nocciole (nutella o crema pan di stelle);
  • - 250 gr di latte fresco;
  • - 40 gr di cacao amaro setacciato;
  • - 1 lievito per dolci.
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo o frutta (io lamponi).

Preparazione

1

In una ciotola mettete tutti gli ingredienti avendo cura di setacciare il cacao e la farina.

2

Dovete mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.

3

Imburrate ed infarinate uno stampo diametro 24 cm e cuocete in forno caldo a 160° ventilato per almeno 40 minuti.

4

Fate sempre la provo stecchino.

5

Appena raffreddato decorate con zucchero a velo o frutta.

Salato/ Veloci

La carbonara di zia Lella

Ultimamente mi capita di trovare, ovunque, sul web ricette della carbonara…con rivisitazioni più o meno ardite.

Insomma, una passione virale che invade i social. E come se non bastasse il 6 aprile hanno deciso di celebrare la “Carbonara day”, uno dei piatti Italiani più cucinati ed amati al mondo.

La mia è una delle ricette di mia zia Raffaella per tutti a Roma “Lella”, dove lei ha vissuto per una vita. A differenza delle altre preparazioni – in questa – le uova sono cotte…vi eviterà così il problema di reperire uova freschissime e, non da ultimo, contaminazioni da salmonella.

Inoltre, questo espediente vi permetterà di ottenere quella cremosità che invidiate quando vedete le foto di questo magnifico piatto.

Buon appetito e un bacio da Taniuccia.

La carbonara di zia Lella

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 25 min.

Note

IL VINO: vi consiglio di abbinare questo piatto ad un vino bianco come il Vermentino di Gallura DOCG 2016 - Solianu - Tenuta Matteu della Vitivinicola Ledda di Bonnanaro (SS). È un vino intenso, fresco e persistente dal colore giallo paglierino, con riflessi dorati e dal potente profumo ampio con sentori fruttati, floreali e minerali, che si fondono nella freschezza della persistenza gustativa.