Browsing Category

Lievitati

Lievitati/ Salato

Pizza Napoli

In questi mesi di quarantena abbiamo cambiato la nostra quotidianità.

Ognuno di noi ha messo in ordine armadietti e cassetti, ha ascoltato musica, ha fatto sport, si è occupato di giardinaggio, ha guardato film che desiderava vedere da tempo etc..

Eh già,  lunga è la lista di cose fatte per occupare questo tempo a disposizione.

Ma alzi la mano chi non si è cimentato a preparare almeno un lievitato!

Panini, pane, panzerotti, torte e poi non poteva la pizza.

La pizza, insieme alla pasta, è una delle ricette più conosciute al mondo.

Vi confido che le mie serate le ho trascorse guardando i video di famosi pizzaioli.

Ognuno ha la sua ricetta, il suo segreto ed il suo metodo per ottenere la pizza con i requisiti giusti.

Per prepararla come quella che troviamo in pizzeria non è complicato (anche se non è facile trovare nei supermercati la farina giusta) ma basta seguire semplici regole e passaggi.

Io ho seguito i consigli di un pizzaiolo napoletano che mi ha incantata per la sua esperienza e la sua professionalità.

Come sempre vi lascio la mia ricetta e vi invito a provarla.

Pizza Napoli

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 6
Tempo di preparazione: 30 minuti+ 8 h di lievitazione + 1 h per la cottura

Ingredienti

  • Per 6 pizze da 28 cm di diametro
  • - 1 kg di farina 0 (io ho usato la farina del Mulino Caputo confezione classica);
  • - 625 gr di acqua;
  • - 9 gr di zucchero;
  • - 30 gr di olio di oliva;
  • - 25 gr di sale;
  • - 2 gr di lievito di birra fresco.
  • Per condire:
  • - pomodori pelati schiacciati con le mani e conditi con olio e sale q.b.;
  • - mozzarella fatta a strisce sottili e messa a sgocciolare tutto il giorno (io cipolla rossa e gorgonzola);
  • - basilico fresco facolativo.

Preparazione

1

In una grande ciotola inserite l'acqua, lo zucchero ed il sale e mescolate bene con le mani sino a sciogliere tutto.

2

Versateci la farina almeno 600 gr e nella stessa unite il lievito sbriciolandolo (senza farlo venire a contatto con i liquidi).

3

Iniziate ad impastare a mano ed amalgamate tutto.

4

Versate i 400 gr di farina rimasti e l'olio di oliva.

5

Impastate bene trasferendo l'impasto su un piano leggermente infarinato.

6

Dovete ottenere un composto liscio ed elastico.

7

Nel caso in cui il composto risulti appiccicoso aggiungete un pugno di farina per pulirvi le mani ed impastate con energia.

8

Dovete lavorarla per almeno 15/20 minuti.

9

Al termine coprite per 40 minuti con un canovaccio umido bello stretto.

10

Trascorso il tempo porzionate l'impasto pesando ogni panetto (i mie erano di 270 gr ognuno) e dategli una forma tonda.

11

Fate lievitare per 8 ore su un piano infarinato e coperto (io ho usato una vaschetta grande come quella dei pizzaioli).

12

Come sempre adotto il metodo di cottura padella/forno.

13

Quindi scaldate bene una grande padella antiaderente (io l'ho messa sul fuoco grande al minimo) ed accendete alla massima temperatura il vostro forno con la funzione grill spostando la griglia sopra - al primo livello.

14

Prendete un panetto ed infarinate leggermente il piano.

15

Incrociando le dita fate delle piccole pressioni al centro ma lasciando i bordi più spessi.

16

In questo modo in cottura si formerà il famoso cornicione.

17

Ponete la pizza sulla padella ormai calda e cuocete cosi la parte inferiore.

18

Controllate sempre con una paletta per ottenere sotto la giusta doratura.

19

Condite la pizza con due cucchiai di pomodoro pelato (che avrete precedentemente condito) e la mozzarella lasciando i bordi liberi.

20

Ultimate la cottura della parte superiore in forno con la funzione grill per 5 minuti (controllando sempre che non sibruci).

21

Servite con il basilico fresco se gradite.

Note

LA BIRRA: se volete seguire il mio consiglio potete gustare la vostra bella pizza con un'ottima birra artiginale come la birra "Ancestrale" del birrificio «Alta Quota» di Cittareale (RI).

 

 

Lievitati/ Salato

Focaccia con le patate

Durante questa quarantena, per la gioia della mia famiglia, posso dire di aver cucinato in continuazione.

Tra le tante ricette realizzate ce ne sono state molte che hanno riscosso un successo pazzesco…tra le quali la focaccia di patate.

Pensate che erano anni che non la preparavo perché ormai  mi viene facile ed automatico realizzare la focaccia barese.

Questa ricetta è della mia mamma e come dico sempre la sua cucina è la migliore del mondo.

Cosa posso dirvi di più…ah sì…che mia figlia mentre la mangiava mi ha detto “mamma brevetta questa ricetta perché è FANTASTICA”.

Io vi lascio tutti i passaggi ed i miei segreti…ora tocca a voi.

Focaccia con le patate

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 90 minuti + 8 h di lievitazione

Ingredienti

  • Per due teglie quadrate antiaderenti misura cm 38x38
  • - 250 gr di semola rimacinata;
  • - 350 gr di farina 0;
  • - 150 gr di patate lesse (due patate di media grandezza) o un cucchiaio abbondante di fecola di patate;
  • - 340 ml di acqua a temperatura ambiente;
  • - 3 gr di lievito di birra;
  • - 5 gr di zucchero;
  • - 2 cucchiai di olio di oliva;
  • - 10 gr di sale.
  • Per condire:
  • - 2/3 patate di media grandezza;
  • - sale e olio q.b.;
  • - rosmarino q.b..

Preparazione

1

Sbucciate, sciacquate e lessate le due patate in acqua salata.

2

Ancora calde passatele nello schiaccia-patate e fate raffreddare.

3

Inserite in una planetaria 200 ml di acqua, il lievito e lo zucchero.

4

Unite le farine e le patate schiacciate ed il resto dell'acqua e lavorate con il gancio per almeno 8 minuti.

5

Aggiungete il sale, l'olio ed impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

6

Ponete su un piano leggermente infarinato e lavorate a mano qualche minuto.

7

Oleate il contenitore dove far lievitare l'impasto e coprite con una pellicola.

8

Vista la ridotta quantità di lievito di birra utilizzato occorreranno almeno 4 ore.

9

Nel frattempo sbucciate ed affettate sottilmente con la mandolina le patate che vi serviranno per condire la focaccia.

10

Mettele in una ciotola con acqua fresca e sciacquate più volte sino ad eliminare l'amido contenuto in esse.

11

La cosa più importante dopo aver eliminato l'amido delle patate nei vari risciacqui è asciugarle benissimo con un canovaccio.

12

In questo modo le patate durante la cottura saranno dorate e leggermente croccanti.

13

Trascorsa la fase di lievitazione suddividete l'impasto in due parti e distribuite nelle teglie ben oleate.

14

Con i polpastrelli esercitate delle pressioni tali da coprire bene con l'impasto tutta teglia.

15

Oleate bene la focaccia e salate.

16

Distribuite le fettine di patate crude (ben asciutte), coprendo tutta la superficie della focaccia e condite ancora con sale e rosmarino.

17

Fate lievitare per 45 minuti

18

Cuocete in forno caldissimo a 250° modalità statico ponendo subito la teglia sul fondo.

19

Controllate, utilizzando una paletta, la cottura ed una volta dorata sotto, spostate la teglia sulla parte superiore del forno.

20

Sfornate solo quando la focaccia sarà dorata e servite subito.

 

Lievitati

Pizza fatta in casa

E mentre prima ci si svegliava per i rumori adesso ci si desta per il silenzio.

Già…sembra di essere protagonista di un film di fantascienza…e va be’! rallegriamoci pensando a cosa fare per preparare una pizza in casa.

Mai avrei immaginato che un giorno potesse andare a ruba il lievito di birra…e per questo motivo che in questa ricetta ne bastano solo 2 grammi ed una lunga lievitazione che giova molto alla digestione.

Impastate la mattina  alle 9,30 e alle 20,00 avrete la pizza a tavola.

Gli ingredienti sono alla portata di tutti, magari ognuno la farcirà secondo i propri gusti…io amo la semplicità quindi opto solo mozzarella e pomodoro.

Buona giornata e rimaniamo a casa per il bene di tutti.

Pizza fatta in casa

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 10 h

Ingredienti

  • - 650 gr di farina "0";
  • - 420 gr di acqua a temperatura ambiente;
  • - 2 gr di lievito di birra fresco;
  • - 12 gr di sale fino;
  • - una punta di cucchiaino di zucchero semolato.
  • Per farcire:
  • - passata di pomodoro condita q.b.;
  • - mozzarella q.b..

Preparazione

1

Montate sulla planetaria il gancio ed unite lo zucchero, il lievito e poca acqua.

2

Poi versate la farina setacciata con altra acqua ma non tutta.

3

Aggiungete il sale.

4

L'impasto è molto morbido ma lavorate per 10 minuti fino a che risulterà liscio.

5

(se dovesse risultare molto morbido unite solo un piccolo pugno di farina mentre impasta ancora).

6

Trascorso il tempo ormai l'impasto è omogeneo ma appiccicoso.

7

Versatelo su un piano di lavoro leggermente infarinato e con l'aiuto di una spatola lavoratelo per alcuni minuti.

8

Oleate la ciotola della planetaria o un contenitore grande e mettete a lievitare per 8 ore coprendo con pellicola.

9

Dopo la prima lievitazione prendete l'impasto e suddividetelo in 4 porzioni e date ad ognuno una forma tonda.

10

Mettete i 4 panetti su un piano leggermente infarinato poi su ognuno una spolverata di farina e coprite con un canovaccio,

11

Fate lievitare per altre 2 ore.

12

Mettete a scaldare sul fuoco una grande padella antiaderente senza ungerla e accendete il forno a 230°C con solo funzione GRILL.

13

Infarinate leggermente il piano e prendete un panetto che stenderete con le mani dandogli la forma tonda e lasciando i bordi un poco più spessi (come la pizza napoletana).

14

Mettetela a cuocere sulla padella ormai calda ed ogni tanto scuotetela (non si attaccherà.. tranquilli).

15

In questa fase non va condita deve essere solo cotta sotto.

16

Controllate con una paletta che sia dorata proprio come piace a voi la pizza (ci vorranno 5 minuti).

17

Rivestite una grande teglia con carta forno e ponete la pizza cotta sulla padella.

18

Conditela con la passata di pomodoro e mozzarella e cuocete in forno caldo con la funzione GRILL (posizionando la griglia al secondo livello partendo dall'alto)

19

Basteranno solo 10 minuti per cuocere perfettamente la vostra pizza.

20

Servite subito.

Note

LA BIRRA: sarò di parte ma vi consiglio di gustare questa fantastica pizza sorseggiando una birra artigianale di grande spessore come la «Ginevra IPA» del Birrificio Alta Quota di Cittareale (RI).

 

 

 

 

Dolce/ Lievitati/ Per bambini

Ciambelle fritte

Ebbene sì! io di ciambelle fritte ne mangerei a volontà.

Voi riuscireste a resistere a non dare un morso?

Sono un dolce adatto in ogni momento della giornata ma vanno rigorosamente mangiate quando sono ancora calde….mamma mia che buone!!!

La ricetta è semplice ma per renderle soffici bisognerà dare tutto il tempo necessario all’impasto di lievitare per bene.

Saranno buone anche il giorno successivo se le conserverete in un contenitore ermetico.

Se desiderate si possono preparare anche al forno ma non vi aspettate lo stesso risultato perché è la frittura a conferire la morbidezza.

Provatele e se vi sono piaciute scrivete nei commenti.

Ciambelle fritte

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 25 pezzi
Tempo di preparazione: 4 h

Ingredienti

  • - 300 gr di farina "00";
  • - 300 gr di farina Manitoba;
  • - 2 uova medie;
  • - 250 ml di latte tiepido;
  • - mezzo cubetto di lievito di birra;
  • - 100 gr di zucchero;
  • - la scorza grattugiata di un limone non trattato;
  • - 1 bustina di vanillina;
  • - 60 gr di burro morbido;
  • - 1 pizzico di sale.
  • Per friggere:
  • - olio di arachidi.
  • Per decorare:
  • - zucchero semolato.

Preparazione

1

In un robot da cucina o in una planetaria mescolate lo zucchero il lievito ed il latte.

2

Poi unite le farine setacciate, la scorza del limone, la vanillina, le uova, il burro morbido, il sale e fate lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico (deve staccarsi dalle pareti).

3

Al termine, lavoratelo sul piano di lavoro leggermente infarinato per qualche minuto.

4

Ponete a lievitare in un ciotola - unta di olio - e coprite con pellicola (fino al raddoppio - almeno 2 ore).

5

Nel frattempo ritagliate la carta forno in tanti quadrati di 10 cm (almeno 25 pz) che vi serviranno per far lievitare le ciambelle per poi friggerle.

6

Al termine prendete l'impasto e stendetelo con un matterello su un piano, aiutandovi con un po' di farina, fino ad uno spessore di mezzo centimetro.

7

Con l'apposito attrezzo per ciambelle della "tescoma" o con una tagliapasta tondo del diametro di 7 cm e con uno più piccolo per fare il buco date le forme e ponete ognuna sulla carta forno ritagliata in precedenza.

8

Coprite con pellicola e fate lievitare ancora per almeno 45 minuti (per questa operazione io utilizzo il forno spento con la sola luce di servizio accesa).

9

Quando le ciambelle avranno raddoppiato il loro volume immergetele (con la carta forno) nell'olio caldo a 170°C.

10

Potrete eliminare subito con una pinza la carta forno.

11

Rigirate di tanto in tanto fino a farle gonfiare e farle dorare da entrambi i lati.

12

Mettete su un vassoio con carta assorbente per far eliminare l'olio in eccesso e subito passatele in una ciotola con lo zucchero semolato.

 

Lievitati/ Salato

Focaccia integrale rustica

Oggi non ho preparato la pasta ma la focaccia integrale.

Avevo voglia di un gusto rustico e  rotondo…e visto che adoro la sua semplicità …la considero versatile e perfetta per tante occasioni.

Io l’ho accompagnata a delle verdure gratinate al forno…voi se gradite potete mangiarla semplicemente con dei salumi e/o dei formaggi.

Dite la verità non vi ho fatto venire voglia di impastare?

Un bacio e alla prossima.

Focaccia integrale rustica

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 3 h

Ingredienti

  • - 400 gr di farina integrale;
  • - 100 gr di farina "0";
  • - 250 gr di latte a temperatura ambiente;
  • - 50 gr di acqua a temperatura ambiente;
  • - mezzo cubetto di lievito di birra;
  • - 10 gr di olio di oliva;
  • - 10 gr di sale.
  • Per l'emulsione:
  • - acqua e olio stessa quantità.

Preparazione

1

Sciogliere in un bicchiere il lievito con il latte e l'acqua.

2

Aggiungere i restanti ingredienti tranne il sale che metterete dopo qualche minuto.

3

Impastare per almeno 5 minuti fino ad ottenere una palla morbida (se è necessario aggiungere un poco di farina).

4

Fate lievitare fino al raddoppio mettendola come sempre in una ciotola unta di olio di oliva e coperta con pellicola.

5

Trascorso il tempo prendete l'impasto e distribuitelo in una teglia antiaderente rettangolare unta.

6

Condite la focaccia con olio e con le dita praticate dei fossi su tutta la superficie.

7

Fate rilievitare ancora per altri 30 minuti.

8

Fate una emulsione con pari quantità di acqua e olio di oliva.

9

Distribuitela su tutta la focaccia.

10

Cuocete in forno caldo a 220°C modalita statico fino a doratura posizionando la teglia sul fondo del forno..poi spostate sulla parte superiore per completare e dorare la focaccia…servite subito.

Lievitati

Panini da burger

Come sarebbe un hamburger senza un panino che si scioglie mentre lo mordi?

Oggi ho preparato i panini da burger e credetemi fatti in casa sono davvero un altro mondo.

Sono fantastici per loro  morbidezza e soprattutto per i semini che si trovano sulla superficie.

Con la mia ricetta potrete far felici i vostri figli che adorano mangiare questo famosissimo panino.

Il risultato sarà strabiliante ed il loro profumino invaderà piacevolmente tutta casa.

Beh…ora non avete più scuse …forza e coraggio che si accende il forno!!!

Un bacio da Taniuccia.

Panini da burger

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 9 pezzi da 80 gr
Tempo di preparazione: 4 h

Ingredienti

  • - 400 gr di farina "0";
  • - 200 gr di latte tiepido;
  • - mezza cubetto di lievito di birra fresco;
  • - 14 gr di zucchero;
  • - 8 gr di sale;
  • - 30 gr di strutto (preferibile) oppure 30 gr di burro ammorbidito;
  • - 2 albumi.
  • Per spennellare:
  • - 1 tuorlo con qualche goccia di latte.
  • Per decorare:
  • - semi di sesamo o semi di papavero.

Preparazione

1

Nella ciotola della planetaria mettete il latte, il lievito e lo zucchero e sciogliete.

2

Unite gli albumi e lo strutto.

3

Mettete il gancio ed iniziate ad impastare per 3 minuti unendo i 3/4 di farina e poi il sale.

4

Unite la restante farina.

5

Dovete impastare almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto liscio ed elastico che si stacchi dalle pareti della ciotola.

6

Mettete a lievitare in un contenitore oleato e coperto con pellicola in forno spento con luce accesa per 120 minuti.

7

Prendete il composto e ponetelo su un piano leggermente infarinato.

8

Schiacciatelo bene e fate 3 pieghe (come si farebbe per un fazzoletto) per almeno due volte, coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare per 10 minuti.

9

Dall'impasto prendete delle porzioni da 80 gr (100 gr se preferite un panino grande) e create delle palline.

10

Poneteli distanti tra loro su una teglia rivestita di carta forno (raddoppieranno il loro volume) e spennellate ognuno con un goccio di olio.

11

Copriteli con pellicola e fate rilievitare per almeno 60 minuti.

12

Trascorso questo tempo spennellate con delicatezza senza sgonfiarli con il tuorlo ed un goccio di latte e ricoprite la superficie con i semi di sesamo o di papavero.

13

Cuocete in forno caldo modalità statico a 180°C per almeno 20 minuti (devono essere dorati).

Note

Ricordate il mio segreto per avere dei panini buonissimi? Mettete nel forno durante la cottura un pentolino in acciaio con acqua …vedrete che morbidezza.

 

Lievitati

Danubio Soffice

(lievitati morbidi)

Ecco il mio ideale di merenda e non dite che non vi piace!!!

Il Danubio con lo yogurt è il lievitato che adoro in assoluto.

Nella mia ricetta ho utilizzato lo yogurt bianco – non dolce – ma se preferite una versione più golosa potete usare lo yogurt alla vaniglia.

Mi piace consigliarvi questa  ricetta perchè non ho inserito né olio né burro….quindi il risultato sarà una preparazione light!

Se la provate…lasciate un commento nello spazio riservato.

Un bacio e alla prossima.

Danubio Soffice

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 4 h

Ingredienti

  • - 300 gr di farina Manitoba;
  • - 250 gr di farina "00";
  • - 250 gr di yogurt bianco (versione salata) o alla vaniglia (versione dolce);
  • - 50 gr di zucchero;
  • - 1 uovo;
  • - 10 gr di sale;
  • - 100 ml latte;
  • - mezzo cubetto di lievito di birra.
  • Per spennellare:
  • - latte.
  • Fine cottura:
  • - burro fuso da spennellare.

Preparazione

1

Nella ciotola della planetaria o in un robot da cucina, sciogliete nel latte lo zucchero e il lievito di birra.

2

Unite le farina setacciate e lo yogurt.

3

Aggiungete l'uovo ed il sale.

4

Nel caso in cui l'impasto dovesse risultare appiccicoso unite poca farina.

5

Lavorate su un piano di lavoro a mano per pochi minuti fino a renderlo liscio ed elastico.

6

Mettete l'impasto a lievitare in un contenitore, oleato e coperto con la pellicola, all'interno del forno spento ma con luce accesa fino al raddoppio del suo volume.

7

Trascorso il tempo prendete delle porzioni da 70 gr e fate delle palline.

8

Imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 26 cm e rivestite il fondo con carta forno.

9

Disponete le palline distanti tra loro, spennellate con il latte ed infine copritele con la pellicola.

10

Fate rilievitare fino al raddoppio del volume.

11

Cuocete in forno caldo (nella parte bassa) modalità statico a 180°C per almeno 30 minuti e comunque fino a doratura.

12

Il mio segreto per ottenere lievitati morbidi è di mettere durante la cottura una ciotola in acciaio con dell'acqua sul fondo del forno.

13

Appena sfornato spennellate con il burro fuso per rendere lucido il Danubio.