Salato/ Veloci

Linguine al limone con scampi

Questo sicuramente è il piatto della tradizione Italiana e della cultura gastronomica mediterranea più amato e conosciuto. Facile e veloce da realizzare ma allo stesso tempo raffinato, grazie al profumo deciso e delicato degli scampi.

Gli scampi, che devono essere rigorosamente freschi (quelli del “reparto geriatria”, notoriamente hanno il caratteristico odore di ammoniaca), hanno un sapore caratteristico, più dolce rispetto ad altri crostacei, e rendono il piatto davvero particolare nella sua semplicità.

Esistono due versioni della ricetta delle linguine con gli scampi: con i pomodorini, come quella che ho realizzato io, oppure in bianco.

Io trovo che le linguine (in questo caso ho utilizzato quelle al limone del Pastificio Marella, piccolo pastificio artigiano di Gioia del Colle – cittadina vicino Bari, di altissima qualità) siano il tipo di pasta adatto per servire questo condimento.

Se preferite potrete utilizzare altri formati purché si scelga tra quelli lunghi, come spaghetti o vermicelli.

Linguine al limone con scampi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 3
Tempo di preparazione: 40 min.

Ingredienti

  • - 240 gr di linguine al limone (o altra pasta lunga non "speciale");
  • - 250 gr di pomodorini ciliegini (metà rossi e metà gialli - facoltativi);
  • - 700 gr di scampi freschi;
  • - 40 gr di olio e.v.o. (4 cucchiai);
  • - 65 ml di vino bianco secco;
  • - 1 spicchio d'aglio;
  • - 8 foglie di basilico;
  • - scorza grattugiata di limone q.b. (facoltativa).

Preparazione

1

Iniziamo con la pulizia degli scampi. Separate le teste dal corpo. Incidete il carapace per il lungo con un coltello ed estraete la polpa dello scampo. Eliminate l'intestino dello scampo (rimuovetelo con uno stuzzicadenti o con la punta di una forbice da cucina) e sciacquatelo sotto l'acqua. Se desiderate, conservatene qualcuno intero per la guarnizione del piatto. Ricordatevi, però, che sarà meglio servire ai vostri ospiti gli scampi già puliti.

2

Lavate e asciugate i pomodorini, tagliateli a metà.

3

In un'ampia padella versate tre cucchiai d’olio e aggiungete lo spicchio d’aglio. Lasciate soffriggere per qualche minuto. Dopo averlo eliminato, aggiungete le teste degli scampi (ed eventualmente quelli interi). Fate rosolare e sfumate con il vino bianco; lasciate che la parte alcolica evapori completamente. Il sapore si sprigionerà schiacciando la testa dei crostacei con un cucchiaio di legno. Togliete le teste degli scampi e buttatele.

4

Adesso, aggiungete i pomodorini. Mescolate e aggiustate di sale e pepe. Cuocete per 2 minuti circa e prima di spegnere aggiungete il basilico spezzato con le mani.

5

In una pentola capiente portate a bollore dell'abbondante acqua salata. Calate le linguine e scolatele al dente. Ricordatevi di conservare un po' di acqua di cottura che vi potrebbe servire per saltare la pasta.

6

Terminate la cottura della pasta nella padella con il sugo che avete preparato in precedenza. Aggiungete le code degli scampi (dovranno risultare tenere e morbide; evitate le lunghe cotture diventeranno stoppose e perderanno il loro sapore). Mescolate velocemente, aggiungete il restante olio e utilizzate, se del caso, l'acqua di cottura della pasta per far legare il tutto e conferire alla preparazione una maggiore cremosità.

7

Servite la pasta ancora calda ultimando la guarnizione del piatto con le foglioline di basilico, una grattugiata di scorza di limone e gli scampi interi.

8

Buon appetito!!!

Note

IL VINO: gustatevi questo piatto, un classico della gastronomia mediterranea, con un vino bianco come un Pietrabianca Castel del Monte Chardonnay DOC dell'Azienda Agricola "Tormaresca" di Minervino Murge (BT).

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

Scrivi un commento