Lievitati/ Salato

Pizza Napoli

In questi mesi di quarantena abbiamo cambiato la nostra quotidianità.

Ognuno di noi ha messo in ordine armadietti e cassetti, ha ascoltato musica, ha fatto sport, si è occupato di giardinaggio, ha guardato film che desiderava vedere da tempo etc..

Eh già,  lunga è la lista di cose fatte per occupare questo tempo a disposizione.

Ma alzi la mano chi non si è cimentato a preparare almeno un lievitato!

Panini, pane, panzerotti, torte e poi non poteva la pizza.

La pizza, insieme alla pasta, è una delle ricette più conosciute al mondo.

Vi confido che le mie serate le ho trascorse guardando i video di famosi pizzaioli.

Ognuno ha la sua ricetta, il suo segreto ed il suo metodo per ottenere la pizza con i requisiti giusti.

Per prepararla come quella che troviamo in pizzeria non è complicato (anche se non è facile trovare nei supermercati la farina giusta) ma basta seguire semplici regole e passaggi.

Io ho seguito i consigli di un pizzaiolo napoletano che mi ha incantata per la sua esperienza e la sua professionalità.

Come sempre vi lascio la mia ricetta e vi invito a provarla.

Pizza Napoli

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 6
Tempo di preparazione: 30 minuti+ 8 h di lievitazione + 1 h per la cottura

Ingredienti

  • Per 6 pizze da 28 cm di diametro
  • - 1 kg di farina 0 (io ho usato la farina del Mulino Caputo confezione classica);
  • - 625 gr di acqua;
  • - 9 gr di zucchero;
  • - 30 gr di olio di oliva;
  • - 25 gr di sale;
  • - 2 gr di lievito di birra fresco.
  • Per condire:
  • - pomodori pelati schiacciati con le mani e conditi con olio e sale q.b.;
  • - mozzarella fatta a strisce sottili e messa a sgocciolare tutto il giorno (io cipolla rossa e gorgonzola);
  • - basilico fresco facolativo.

Preparazione

1

In una grande ciotola inserite l'acqua, lo zucchero ed il sale e mescolate bene con le mani sino a sciogliere tutto.

2

Versateci la farina almeno 600 gr e nella stessa unite il lievito sbriciolandolo (senza farlo venire a contatto con i liquidi).

3

Iniziate ad impastare a mano ed amalgamate tutto.

4

Versate i 400 gr di farina rimasti e l'olio di oliva.

5

Impastate bene trasferendo l'impasto su un piano leggermente infarinato.

6

Dovete ottenere un composto liscio ed elastico.

7

Nel caso in cui il composto risulti appiccicoso aggiungete un pugno di farina per pulirvi le mani ed impastate con energia.

8

Dovete lavorarla per almeno 15/20 minuti.

9

Al termine coprite per 40 minuti con un canovaccio umido bello stretto.

10

Trascorso il tempo porzionate l'impasto pesando ogni panetto (i mie erano di 270 gr ognuno) e dategli una forma tonda.

11

Fate lievitare per 8 ore su un piano infarinato e coperto (io ho usato una vaschetta grande come quella dei pizzaioli).

12

Come sempre adotto il metodo di cottura padella/forno.

13

Quindi scaldate bene una grande padella antiaderente (io l'ho messa sul fuoco grande al minimo) ed accendete alla massima temperatura il vostro forno con la funzione grill spostando la griglia sopra - al primo livello.

14

Prendete un panetto ed infarinate leggermente il piano.

15

Incrociando le dita fate delle piccole pressioni al centro ma lasciando i bordi più spessi.

16

In questo modo in cottura si formerà il famoso cornicione.

17

Ponete la pizza sulla padella ormai calda e cuocete cosi la parte inferiore.

18

Controllate sempre con una paletta per ottenere sotto la giusta doratura.

19

Condite la pizza con due cucchiai di pomodoro pelato (che avrete precedentemente condito) e la mozzarella lasciando i bordi liberi.

20

Ultimate la cottura della parte superiore in forno con la funzione grill per 5 minuti (controllando sempre che non sibruci).

21

Servite con il basilico fresco se gradite.

Note

LA BIRRA: se volete seguire il mio consiglio potete gustare la vostra bella pizza con un'ottima birra artiginale come la birra "Ancestrale" del birrificio «Alta Quota» di Cittareale (RI).

 

 

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

Scrivi un commento