Natale/ Salato/ Veloci

Spaghetti al salmone e patate con aneto e pepe rosa

La pasta con il salmone è un ottimo primo di pesce; un primo piatto raffinato della cucina internazionale, un classico intramontabile, ormai datato, ma che piace davvero a tutti. È una realizzazione espressa, che si realizza giusto il tempo necessario alla cottura della pasta; sicuramente alla portata di tutti e che non sfigura nei giorni di Festa, a Natale e Capodanno; da non disdegnare però durante il restante periodo dell’anno.
Questa mia versione è leggermente rivisitata (se vogliamo anche più light), senza la panna o la crème fraîche. La cremosità al piatto è stata conferita grazie all’utilizzo delle patate (e del loro indispensabile amido).

Invece, ho voluto completare ed arricchire il piatto con il tocco finale del pepe rosa che non è un vero e proprio pepe (ma grazie al suo colore rende il piatto Natalizio), anche se porta questo nome: non si ricava infatti dal piper nigrum ma da una bacca, di colore rosa appunto, di una pianta che si chiama shinus molle, originaria dell’America Latina. Il suo sapore è molto più delicato e speziato rispetto a quello del pepe ed il suo retrogusto, che ricorda il limone (e che ben si combina con il salmone), può donare alcune note caratteristiche ad ogni piatto.

Se avete voglia e tempo, potrete creare il piatto con la pasta fatta a mano, che non è sicuramente paragonabile a quella secca acquistata (che dovrà comunque essere di ottima qualità) e che conferirà al piatto un valore aggiunto. In questo caso vi consiglio di cliccare qui per vedere, passo passo, come realizzarla.

Spaghetti al salmone e patate con aneto e pepe rosa

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 30 min.

Ingredienti

  • - 500 gr di spaghetti;
  • - 250 gr di patate;
  • - 150 gr di salmone affumicato;
  • - 50 gr di burro;
  • - brandy o cognac;
  • - aneto q.b.;
  • - sale q.b.;
  • - pepe rosa q.b..

Preparazione

1

Iniziate a preparare gli ingredienti. Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a dadini di 1 cm di lato. Mettete i dadini in una ciotola con acqua fredda. Tagliate le fette di salmone affumicato a listarelle.

2

Fate sciogliere il burro in una padella capiente. Aggiungete il salmone e fatelo rosolare a fuoco basso per 2/3 minuti, mescolate con un cucchiaio di legno e sfumate con il brandy (o con il cognac, se preferite); aumentate la fiamma e cuocete per altri due minuti (non di più!). Aggiungete l'aneto sminuzzato e il pepe rosa leggermente pestato. Spegnete e togliete dal fuoco.

3

Portate a ebollizione abbondante acqua in una pentola, salate e versatevi i dadini di patate. Cuocete per 4/5 minuti, in modo che le patate siano tenere, ma ancora ben compatte. Immergete gli spaghetti nell'acqua e cuoceteli al dente.

4

Prelevate l'acqua di cottura della pasta, scolate gli spaghetti e trasferiteli nella padella con la salsa del salmone, sotto la quale avrate riacceso il fuoco (al minimo); mescolate e lasciate insaporire per 1 minuto.

5

Se fosse necessario, unite l'acqua di cottura.

6

Servite gli spaghetti ben caldi; spolverizzate con aneto tagliuzzato al momento.

Note

IL VINO: l'aneto profuma questo piatto che richiede bianchi di piacevole aroma, come il Müller Thurgau del Trentino o il Sauvignon dell'Isonzo del Friuli. In alternativa all'aneto, per insaporire il piatto, potete utilizzare del finocchietto o del finocchio fresco piuttosto che del prezzemolo o qualche stelo di erba cipollina.

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

Scrivi un commento