Browsing Tag:

acqua

Lievitati/ Salato

Pizza Napoli

In questi mesi di quarantena abbiamo cambiato la nostra quotidianità.

Ognuno di noi ha messo in ordine armadietti e cassetti, ha ascoltato musica, ha fatto sport, si è occupato di giardinaggio, ha guardato film che desiderava vedere da tempo etc..

Eh già,  lunga è la lista di cose fatte per occupare questo tempo a disposizione.

Ma alzi la mano chi non si è cimentato a preparare almeno un lievitato!

Panini, pane, panzerotti, torte e poi non poteva la pizza.

La pizza, insieme alla pasta, è una delle ricette più conosciute al mondo.

Vi confido che le mie serate le ho trascorse guardando i video di famosi pizzaioli.

Ognuno ha la sua ricetta, il suo segreto ed il suo metodo per ottenere la pizza con i requisiti giusti.

Per prepararla come quella che troviamo in pizzeria non è complicato (anche se non è facile trovare nei supermercati la farina giusta) ma basta seguire semplici regole e passaggi.

Io ho seguito i consigli di un pizzaiolo napoletano che mi ha incantata per la sua esperienza e la sua professionalità.

Come sempre vi lascio la mia ricetta e vi invito a provarla.

Pizza Napoli

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 6
Tempo di preparazione: 30 minuti+ 8 h di lievitazione + 1 h per la cottura

Ingredienti

  • Per 6 pizze da 28 cm di diametro
  • - 1 kg di farina 0 (io ho usato la farina del Mulino Caputo confezione classica);
  • - 625 gr di acqua;
  • - 9 gr di zucchero;
  • - 30 gr di olio di oliva;
  • - 25 gr di sale;
  • - 2 gr di lievito di birra fresco.
  • Per condire:
  • - pomodori pelati schiacciati con le mani e conditi con olio e sale q.b.;
  • - mozzarella fatta a strisce sottili e messa a sgocciolare tutto il giorno (io cipolla rossa e gorgonzola);
  • - basilico fresco facolativo.

Preparazione

1

In una grande ciotola inserite l'acqua, lo zucchero ed il sale e mescolate bene con le mani sino a sciogliere tutto.

2

Versateci la farina almeno 600 gr e nella stessa unite il lievito sbriciolandolo (senza farlo venire a contatto con i liquidi).

3

Iniziate ad impastare a mano ed amalgamate tutto.

4

Versate i 400 gr di farina rimasti e l'olio di oliva.

5

Impastate bene trasferendo l'impasto su un piano leggermente infarinato.

6

Dovete ottenere un composto liscio ed elastico.

7

Nel caso in cui il composto risulti appiccicoso aggiungete un pugno di farina per pulirvi le mani ed impastate con energia.

8

Dovete lavorarla per almeno 15/20 minuti.

9

Al termine coprite per 40 minuti con un canovaccio umido bello stretto.

10

Trascorso il tempo porzionate l'impasto pesando ogni panetto (i mie erano di 270 gr ognuno) e dategli una forma tonda.

11

Fate lievitare per 8 ore su un piano infarinato e coperto (io ho usato una vaschetta grande come quella dei pizzaioli).

12

Come sempre adotto il metodo di cottura padella/forno.

13

Quindi scaldate bene una grande padella antiaderente (io l'ho messa sul fuoco grande al minimo) ed accendete alla massima temperatura il vostro forno con la funzione grill spostando la griglia sopra - al primo livello.

14

Prendete un panetto ed infarinate leggermente il piano.

15

Incrociando le dita fate delle piccole pressioni al centro ma lasciando i bordi più spessi.

16

In questo modo in cottura si formerà il famoso cornicione.

17

Ponete la pizza sulla padella ormai calda e cuocete cosi la parte inferiore.

18

Controllate sempre con una paletta per ottenere sotto la giusta doratura.

19

Condite la pizza con due cucchiai di pomodoro pelato (che avrete precedentemente condito) e la mozzarella lasciando i bordi liberi.

20

Ultimate la cottura della parte superiore in forno con la funzione grill per 5 minuti (controllando sempre che non sibruci).

21

Servite con il basilico fresco se gradite.

Note

LA BIRRA: se volete seguire il mio consiglio potete gustare la vostra bella pizza con un'ottima birra artiginale come la birra "Ancestrale" del birrificio «Alta Quota» di Cittareale (RI).

 

 

Dolce/ Veloci

Torta misteriosa

Ognuno di noi ha uno scopo nella vita!!!

Voi magari non immaginate ma se provate a soffermarvi un attimo potreste scoprire che il vostro aiuto è molto importante per qualcuno. Io mi auguro solo di distrarvi ed oggi vi lascio una ricetta davvero strepitosa!!!

E’ la torta misteriosa…perché la definisco tale?

Perché al suo interno ho inserito un ingrediente che conferisce a questo dolce una morbidezza pazzesca.

Ora visto che dobbiamo rimanere a casa.. la cosa fondamentale è…rimanere distanti ed uniti.

Torta misteriosa

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4,33 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 90 min.

Ingredienti

  • Per stampo da 24 cm di diametro:
  • - 3 uova a temperatura ambiente;
  • - 200 gr di zucchero semolato;
  • - 250 gr di farina "00";
  • - 40 gr di cacao amaro;
  • - 135 gr di olio di semi di girasole;
  • - 80 gr di acqua a temperatura ambiente;
  • - 10 gr di caffè liofilizzato (facoltativo);
  • - 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o vanillina.
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo (facoltativo);
  • - mezza bustina di lievito per dolci;
  • - 200 gr di purea di mele (tipo Golden).

Preparazione

1

Sbucciate una grossa mela tipo Golden e frullatela in un robot ottenendo cosi una purea (200 gr).

2

A parte In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero fino a renderle questo composto chiaro e gonfio.

3

Unite la purea di mela e mescolate.

4

Aggiungete la farina, il cacao ed il lievito setacciati.

5

Inserite l'olio di semi e l 'acqua ( se gradite ma è facoltativo potete scioglierci i 10 gr di caffè liofilizzato).

6

Lavorate con il frullino perché il composto deve essere liscio e senza grumi.

7

Imburrate ed infarinate lo stampo e versateci il composto.

8

Cuocete in forno caldo modalità ventilato a 160°C per almeno 50 minuti (fate sempre la prova stecchino prima di sfornare.

9

Fate raffreddare e servite.

10

.

Compleanno/ Lievitati/ Per bambini/ Salato

Focaccine da buffet

Buongiorno a tutti spero che questo post vi piaccia perché a me fa impazzire!

Vi confesso che se fossi stata Cappuccetto Rosso queste focaccine non sarebbero mai arrivate dalla nonna!!!

E va beh…scherzo, come sempre!!!

Questa ricetta merita di essere provata subito e di essere trascritta tra “le cose da preparare ad una festa” (vedi anche come ho realizzato le pizzette clicca qui per vedere la ricetta).

Pensate che quando le ho fatte il giorno successivo erano ancora morbide (ovviamente coperte dalla pellicola).

Vi invito ad iscrivervi alla newsletter (per essere sempre aggiornati) del mio blog ed al mio canale YouTube.

Vi auguro una felice giornata. 

Focaccine da buffet

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 21 pezzi di 10/12 cm di diametro
Tempo di preparazione: 4 h di lievitazione + 30 min. di cottura

Ingredienti

  • - 250 gr di acqua a temperatura ambiente;
  • - 500 gr di farina "00";
  • - 1/2 cubetto di lievito di birra;
  • - 10 gr di sale fino;
  • - 20 gr di zucchero;
  • - 40 gr di strutto o burro morbido;
  • - 1 cucchiaio di olio di oliva.
  • Per condire:
  • - passata di pomodoro;
  • - origano;
  • - sale.

Preparazione

1

In una planetaria mescolate la farina, lo strutto, lo zucchero, l'olio, il lievito e l'acqua per almeno 4 minuti.

2

Aggiungete il sale fino e impastate bene. (E' così semplice che io l'ho fatto a mano).

3

Ponete in una ciotola unta con olio e fate lievitare per almeno 3 ore coprendo con pellicola ed al riparo da correnti.

4

Trascorso questo tempo prendete l'impasto e dividetelo in 20 palline da 40 gr cadauna.

5

Stendete ogni pallina con il mattarello per uno spessore di mezzo centimetro e con un coppapasta tondo di 10/12 cm ricavate le focaccine.

6

Ponete a rilievitare per un'altra ora su una teglia da forno unta con olio.

7

Non mettetele vicine perché cresceranno.

8

Ungete con olio di oliva ogni focaccina utilizzando un pennello in silicone.

9

Nel frattempo in una ciotola mescolate la passata di pomodoro con olio, origano e sale.

10

Distribuite questo sugo su ogni focaccina ormai lievitata utilizzando un cucchiaino (senza esagerare altrimenti sporcheranno tutta la teglia).

11

Cuocete in forno caldo a 200°C modalità ventilato fino a doratura.

12

La prima teglia ha richiesto 15 minuti di cottura mentre per la seconda sono bastati 8 minuti.

13

Non fatele bruciare ma solo dorare su tutta la superficie.

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Torta con la zucca

Ormai parlo solo di cucina con tutti e nel mio piccolo do consigli e suggerimenti per preparare qualcosa di buono.

La famiglia ama le cose semplici ed è bello quando un figlio dice “lo ha fatto mia madre”.

Oggi vi consiglio questa ricetta per due motivi…la zucca fa bene e fra pochi si festeggia Halloween.

E’ l’unico giorno dove ci può permettere di essere se stessi…W i mostri!!!!

Va beh a parte gli scherzi preparate questo dolce perché merita!!!

Un bacio a tutte le persone che mi vogliono bene (uno grande a te Alessandra) e alla prossima ricetta!

Torta con la zucca

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 90 min.

Ingredienti

  • Per uno stampo da 24 cm di diametro
  • (unità di misura il bicchiere di plastica per acqua)
  • - 3 uova a temperatura ambiente;
  • - 3 bicchieri di farina "00" setacciata;
  • - 2 bicchieri di zucca grattugiata (circa 200 gr);
  • - 1 bicchiere e mezzo di zucchero semolato;
  • - 1 bicchiere di olio di semi di girasole;
  • - mezzo bicchiere di acqua a temperatura ambiente;
  • - la buccia grattugiata di un limone;
  • - 1 bustina di lievito per dolci.

Preparazione

1

Per prima cosa sbucciate la zucca ed eliminate ogni filamento.

2

Fatela a pezzetti, tritate in un mix e mettete da parte.

3

In un robot unite lo zucchero e la buccia di un limone e tritate bene fino ad ottenere una polvere.

4

Aggiungete le uova e la zucca e continuate a frullare.

5

Unite la farina ed il lievito setacciati.

6

In ultimo l'acqua e l'olio versando a filo.

7

Dovete ottenere un composto denso e liscio.

8

Imburrate ed infarinate lo stampo versate il composto e cuocete a 160°C modalità ventilato per almeno 45 minuti oppure a 175°C modalità statico per 50 minuti.

9

Fate attenzione a controllare in più punti con lo stecchino a cottura perché la zucca contiene acqua e necessita di più tempo per cuocere.

Lievitati/ Salato

Focaccia Bianca

E’ inutile la focaccia piace in tutti i modi…siete d’accordo?

Noi Baresi la preferiamo condita con i pomodori e le olive (vedi la ricetta che ho postato sul blog clicca qui) ma in altre città italiane la fanno in moltissimi altri modi.

La focaccia bianca è davvero invitante per la sua doratura e la sua semplicità…slurp!!

Vi lascio la ricetta che ho trovato in rete (con qualche piccola  modifica) e che ho provato subito (i miei l’hanno farcita con i salumi…mamma mia che bontà!!!)

Buona giornata e a presto con il mio prossimo pasticcio.

Focaccia Bianca

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4,33 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 4 h e 30 min.

Ingredienti

  • Per due teglie quadrate 30x30
  • - 300 gr di acqua a temperatura ambiente;
  • - mezzo cubetto di lievito di birra fresco;
  • - 1 cucchiaino di miele o di zucchero;
  • - 500 di farina "00";
  • - 35 di olio di oliva delicato;
  • - 10 gr di sale fino.
  • Prima di infornare:
  • - 10 gr di sale.
  • Emulsione di :
  • - 20 gr di acqua;
  • - 50 gr di olio di oliva delicato.

Preparazione

1

Impastate su un piano di lavoro tutti gli ingredienti tranne il sale che aggiungerete dopo poco.

2

Lavorate bene perché l'impasto deve essere liscio ed elastico.

3

Ponete a lievitare per 2 ore in una ciotola unta e coperta con pellicola.

4

Al termine ungete le teglia ed adagiate l'impasto distribuendole su tutta la superficie.

5

Spennellate con un poco di olio e salate per bene.

6

Fate lievitare ancora per 1 ora.

7

Fate con le dita delle pressioni su tutta la focaccia senza andare in profondità ed distribuite l'emulsione olio/acqua (tranquilli nel forno evaporerà).

8

Fate lievitare ancora 1 ora e poi cuocete in forno caldo modalità statico a 220°C per 15 minuti.

9

Quando cotta sfornate e rovesciate la focaccia in modo che l'aria passi anche sotto per evitare che diventi morbida.

Note

ABBINAMENTO: vi consiglio di gustare questa focaccia, che dall'aspetto sembra un prodotto di grande semplicità ma, di fatto, non lo è, con un'ottima birra artigianale come l'AncestrAle della Cooperativa Alta Quota di Cittareale (RI). Vi assicurò che è un connubio perfetto!

Food & Drink

Birra Alta Quota – Tiberia

Nasce nel 2010 a Cittareale, in provincia di Rieti, il laboratorio sperimentale di birra artigianale Alta Quota da una brillante, quanto audace, idea di Claudio Lorenzini, che con entusiasmo e determinazione ha saputo trasmettere passione e serietà a tutti coloro che si dedicano, in forme diverse ma sempre con grande slancio, dedizione e fedeltà, al consolidamento del birrificio.
Connubio ideale con la fantasia, l’estro, la passione e l’intuito dell’emergente mastro birraio Andrea che, libero dalle costrizioni dettate dalla tradizione, si è lanciato in temerarie sperimentazioni caratterizzate dall’impiego di materie prime a volte insolite ma sempre di eccellente qualità; l’alchimia tra i due fratelli ha portato, in breve tempo, questa piccola ma intraprendente e creativa realtà artigianale e le loro birre alla ribalta nazionale, riscuotendo il gradimento del pubblico laziale e del resto d’Italia.
Per le loro creazioni utilizzano l’acqua che si riversa nell’Alta Valle del Velino che fa della birra artigianale Alta Quota un capolavoro di raffinato equilibrio gustativo.
L’Alta Valle del Velino è un luogo dove l’acqua sgorga pura, limpida e cristallina.
Questo luogo esiste! Proprio a Cittareale, nella terra che ha dato i natali a Tito Flavio Vespasiano. Lì, tra atmosfere d’altri tempi, sorge il Birrificio Alta Quota. I legami che uniscono l’arte birraia di Alta Quota ed il territorio dell’Alta Valle del Velino sono molto stretti.
Ma possono contare anche su di un’altra materia prima d’eccellenza…il farro; coltivato in loco e che conferisce alle birre tipicità e valore aggiunto, consentendo di esaltare ancor di più l’identità del territorio cittarealese.
Quelle che realizzano sono birre non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia senza aggiunta di conservanti e additivi. La gasatura è quindi naturale e questo conferisce alla birra una migliore digeribilità. Quindici le birre attualmente in produzione continua alle quali si affiancano le birre stagionali prodotte con ingredienti rigorosamente legati al territorio e metodo totalmente artigianale.
Un’ultima chicca…all’interno del birrificio troverete anche l’Osteria, arredata con materiale di riciclo; un ambiente accogliente e funzionale dove potrete degustare tutte le birre accompagnate da genuini prodotti del territorio.
Sostare all’Osteria significa entrare in contatto con lo stile di vivere “Alta Quota”.
Nata dall’idea di Claudio e della moglie Emanuela, con l’intento di ricreare una vecchia osteria, il locale racchiude passione, fantasia, follia, fascino e determinazione.

Il loro slogan: “Facciamo innamorare”; non è riferito solo ai loro prodotti ma anche al territorio che li ospita.

Tiberia

è una birra ad alta fermentazione prodotta con sedano bianco di Sperlonga che le conferisce un sapore moderatamente aromatico. Dal colore biondo ambrato con leggere sfumature verde chiaro. Al naso offre un bouquet ricco di sentori vegetali intensi ed avvolgenti.
È un incontro di gusto tra mare e montagna per una birra artigianale che regala il sole della costa e la limpidezza delle sorgenti pure di alta quota.
Magnifica come aperitivo è anche una ottima e versatile birra da pasto. Trova la sua ideale vitalità con i crudi di pesce, i formaggi freschi ed i piatti della tradizione della cucina di mare italiana.

Dolce

Ciambella all’acqua

Appena ho visto questi stampi per torte della Nordic ware è stato amore a prima vista!!!

Sono tutti bellissimi c’è solo l’imbarazzo della scelta io me ne sono regalata due ….magari prossimamente ne acquisto ancora uno :):):)

Ormai lo spazio che ho per gli attrezzi si sta via via restringendo.

Il mio negozio preferito è diventato quello che vende dei casalinghi….

Mi sento come Alice nel paese delle meraviglie, vorrei comprare tutto ma mi trattengo perché ho davvero tante cose grazie anche a ciò che mia madre mi ha regalato.

Non so voi quale attrezzo usate maggiormente ….Io non posso fare a meno del matterello del frullino e della spatola….

Incredibile quanto sia cambiata in pochi anni la mia vita….mai avrei immaginato che tutto sarebbe stato così….semplicemente meraviglioso!

Ciambella all'acqua

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 45 min.

Ingredienti

  • - 250 gr di farina "00";
  • - 200 gr di zucchero;
  • - 280 ml di acqua a temperatura ambiente;
  • - 70 ml di olio di semi;
  • - 1 lievito per dolci;
  • - scorza di limone o di arancia.
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo.

Preparazione

1

in una ciotola setacciate la farina ed unite il resto degli ingredienti mescolando molto bene.

2

Otterrete un composto omogeneo e senza grumi.

3

Imburrate molto bene ed infarinate uno stampo da 24 cm di diametro e cuocete a 180°C per almeno 40 minuti (fate la prova stecchino).

4

Fate raffreddare e spolverate con zucchero a velo.