Browsing Tag:

cucina

Lievitati/ Salato

Pizza Napoli

In questi mesi di quarantena abbiamo cambiato la nostra quotidianità.

Ognuno di noi ha messo in ordine armadietti e cassetti, ha ascoltato musica, ha fatto sport, si è occupato di giardinaggio, ha guardato film che desiderava vedere da tempo etc..

Eh già,  lunga è la lista di cose fatte per occupare questo tempo a disposizione.

Ma alzi la mano chi non si è cimentato a preparare almeno un lievitato!

Panini, pane, panzerotti, torte e poi non poteva la pizza.

La pizza, insieme alla pasta, è una delle ricette più conosciute al mondo.

Vi confido che le mie serate le ho trascorse guardando i video di famosi pizzaioli.

Ognuno ha la sua ricetta, il suo segreto ed il suo metodo per ottenere la pizza con i requisiti giusti.

Per prepararla come quella che troviamo in pizzeria non è complicato (anche se non è facile trovare nei supermercati la farina giusta) ma basta seguire semplici regole e passaggi.

Io ho seguito i consigli di un pizzaiolo napoletano che mi ha incantata per la sua esperienza e la sua professionalità.

Come sempre vi lascio la mia ricetta e vi invito a provarla.

Pizza Napoli

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 6
Tempo di preparazione: 30 minuti+ 8 h di lievitazione + 1 h per la cottura

Ingredienti

  • Per 6 pizze da 28 cm di diametro
  • - 1 kg di farina 0 (io ho usato la farina del Mulino Caputo confezione classica);
  • - 625 gr di acqua;
  • - 9 gr di zucchero;
  • - 30 gr di olio di oliva;
  • - 25 gr di sale;
  • - 2 gr di lievito di birra fresco.
  • Per condire:
  • - pomodori pelati schiacciati con le mani e conditi con olio e sale q.b.;
  • - mozzarella fatta a strisce sottili e messa a sgocciolare tutto il giorno (io cipolla rossa e gorgonzola);
  • - basilico fresco facolativo.

Preparazione

1

In una grande ciotola inserite l'acqua, lo zucchero ed il sale e mescolate bene con le mani sino a sciogliere tutto.

2

Versateci la farina almeno 600 gr e nella stessa unite il lievito sbriciolandolo (senza farlo venire a contatto con i liquidi).

3

Iniziate ad impastare a mano ed amalgamate tutto.

4

Versate i 400 gr di farina rimasti e l'olio di oliva.

5

Impastate bene trasferendo l'impasto su un piano leggermente infarinato.

6

Dovete ottenere un composto liscio ed elastico.

7

Nel caso in cui il composto risulti appiccicoso aggiungete un pugno di farina per pulirvi le mani ed impastate con energia.

8

Dovete lavorarla per almeno 15/20 minuti.

9

Al termine coprite per 40 minuti con un canovaccio umido bello stretto.

10

Trascorso il tempo porzionate l'impasto pesando ogni panetto (i mie erano di 270 gr ognuno) e dategli una forma tonda.

11

Fate lievitare per 8 ore su un piano infarinato e coperto (io ho usato una vaschetta grande come quella dei pizzaioli).

12

Come sempre adotto il metodo di cottura padella/forno.

13

Quindi scaldate bene una grande padella antiaderente (io l'ho messa sul fuoco grande al minimo) ed accendete alla massima temperatura il vostro forno con la funzione grill spostando la griglia sopra - al primo livello.

14

Prendete un panetto ed infarinate leggermente il piano.

15

Incrociando le dita fate delle piccole pressioni al centro ma lasciando i bordi più spessi.

16

In questo modo in cottura si formerà il famoso cornicione.

17

Ponete la pizza sulla padella ormai calda e cuocete cosi la parte inferiore.

18

Controllate sempre con una paletta per ottenere sotto la giusta doratura.

19

Condite la pizza con due cucchiai di pomodoro pelato (che avrete precedentemente condito) e la mozzarella lasciando i bordi liberi.

20

Ultimate la cottura della parte superiore in forno con la funzione grill per 5 minuti (controllando sempre che non sibruci).

21

Servite con il basilico fresco se gradite.

Note

LA BIRRA: se volete seguire il mio consiglio potete gustare la vostra bella pizza con un'ottima birra artiginale come la birra "Ancestrale" del birrificio «Alta Quota» di Cittareale (RI).

 

 

Lievitati/ Salato

Focaccia con le patate

Durante questa quarantena, per la gioia della mia famiglia, posso dire di aver cucinato in continuazione.

Tra le tante ricette realizzate ce ne sono state molte che hanno riscosso un successo pazzesco…tra le quali la focaccia di patate.

Pensate che erano anni che non la preparavo perché ormai  mi viene facile ed automatico realizzare la focaccia barese.

Questa ricetta è della mia mamma e come dico sempre la sua cucina è la migliore del mondo.

Cosa posso dirvi di più…ah sì…che mia figlia mentre la mangiava mi ha detto “mamma brevetta questa ricetta perché è FANTASTICA”.

Io vi lascio tutti i passaggi ed i miei segreti…ora tocca a voi.

Focaccia con le patate

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 90 minuti + 8 h di lievitazione

Ingredienti

  • Per due teglie quadrate antiaderenti misura cm 38x38
  • - 250 gr di semola rimacinata;
  • - 350 gr di farina 0;
  • - 150 gr di patate lesse (due patate di media grandezza) o un cucchiaio abbondante di fecola di patate;
  • - 340 ml di acqua a temperatura ambiente;
  • - 3 gr di lievito di birra;
  • - 5 gr di zucchero;
  • - 2 cucchiai di olio di oliva;
  • - 10 gr di sale.
  • Per condire:
  • - 2/3 patate di media grandezza;
  • - sale e olio q.b.;
  • - rosmarino q.b..

Preparazione

1

Sbucciate, sciacquate e lessate le due patate in acqua salata.

2

Ancora calde passatele nello schiaccia-patate e fate raffreddare.

3

Inserite in una planetaria 200 ml di acqua, il lievito e lo zucchero.

4

Unite le farine e le patate schiacciate ed il resto dell'acqua e lavorate con il gancio per almeno 8 minuti.

5

Aggiungete il sale, l'olio ed impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

6

Ponete su un piano leggermente infarinato e lavorate a mano qualche minuto.

7

Oleate il contenitore dove far lievitare l'impasto e coprite con una pellicola.

8

Vista la ridotta quantità di lievito di birra utilizzato occorreranno almeno 4 ore.

9

Nel frattempo sbucciate ed affettate sottilmente con la mandolina le patate che vi serviranno per condire la focaccia.

10

Mettele in una ciotola con acqua fresca e sciacquate più volte sino ad eliminare l'amido contenuto in esse.

11

La cosa più importante dopo aver eliminato l'amido delle patate nei vari risciacqui è asciugarle benissimo con un canovaccio.

12

In questo modo le patate durante la cottura saranno dorate e leggermente croccanti.

13

Trascorsa la fase di lievitazione suddividete l'impasto in due parti e distribuite nelle teglie ben oleate.

14

Con i polpastrelli esercitate delle pressioni tali da coprire bene con l'impasto tutta teglia.

15

Oleate bene la focaccia e salate.

16

Distribuite le fettine di patate crude (ben asciutte), coprendo tutta la superficie della focaccia e condite ancora con sale e rosmarino.

17

Fate lievitare per 45 minuti

18

Cuocete in forno caldissimo a 250° modalità statico ponendo subito la teglia sul fondo.

19

Controllate, utilizzando una paletta, la cottura ed una volta dorata sotto, spostate la teglia sulla parte superiore del forno.

20

Sfornate solo quando la focaccia sarà dorata e servite subito.

 

Dolce/ Occasioni speciali

Pastiera Napoletana

Cucinare ai tempi del coranavirus?

Secondo me ci ricorderemo di questi giorni per tanti motivi…dei mancati abbracci, delle file per fare la spesa, della distanza da tenere tra la gente…non so voi ma il mio elenco delle cose che mi mancano è lunghissimo.

Molti di voi si sono distratti cucinando cose che mai avrebbe immaginato…tipo il pane (che da sempre è il mio pallino).

Io da sempre trascorro gran parte della mia giornata in cucina ma durante la quarantena manca poco che dormo vicino al mio magico forno.

Oggi vi voglio fare una sorpresa, vi regalo la mia ricetta per preparare sua maestà la «Pastiera Napoletana».

Ognuno ha la sua versione io per esempio non amo i canditi quindi non li ho aggiunti…ma nulla toglie che la potete variare secondo i vostri gusti.

Pastiera Napoletana

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 10
Tempo di preparazione: 2h

Ingredienti

  • Per uno stampo di alluminio diametro 30 cm
  • Per la pasta frolla:
  • - 330 gr di farina "00";
  • - 165 gr di burro morbido;
  • - 130 gr di zucchero;
  • - 1 uovo medio + 1 tuorlo;
  • - mezzo cucchiano di lievito per dolci;
  • - scorza grattugiata di un limone.
  • Per la crema di ricotta:
  • - 400 gr di ricotta di pecora ben sgocciolata ed asciutta (vaccina se preferite);
  • - 320 gr di zucchero;
  • - 3 uova medie + 2 tuorli;
  • - una punta di cucchiaino di cannella (facoltativo);
  • - 1 fialetta di fiori di arancio;
  • - 100 gr di canditi a pezzetti.
  • Per la preparazione del grano:
  • - 300 gr di grano precotto;
  • - 200 gr di latte intero;
  • - la buccia di un limone;
  • - la buccia di un'arancia;
  • - 30 gr di burro.

Preparazione

1

Per prima cosa preparate la pasta frolla che dovrà riposare in frigo tutta la notte quindi vi consiglio di farla il giorno prima.

2

Lavorate il burro con lo zucchero, unite poi le uova e la scorza grattugiata del limone.

3

Aggiungete infine la farina ed il lievito ed impastate fino ad ottenere un panetto compatto.

4

Avvolgetelo in una pellicola per alimenti e ponetelo in frigo.

5

Il giorno dopo...

6

cuocete in tegame antiaderente il grano, con il burro, il latte e le scorze degli agrumi che dopo la cottura eliminerete.

7

Mi raccomando girate continuamente utilizzando un cucchiaio di legno.

8

Vedrete che si addenserà dopo 20 minuti.

9

Lasciate raffreddare completamente in una ciotola di vetro.

10

A parte preparate la ricotta che avrete fatto sgocciolare bene e setacciatela ottenendo un composto liscio.

11

Aggiungete lo zucchero e mescolate bene, poi unite una alla volta le uova ed i tuorli.

12

Unite la cannella (facolativo), la fialetta di fiori d'arancio, i canditi sminuzzati (facolativo) e per ultimo il composto del grano ormai raffreddato.

13

Il composto va mescolato bene.

14

Stendete la pasta frolla (mettete da parte una porzione per realizzare le strisce decorative) e rivestite una teglia imburrata ed infarinata.

15

Bucherellate bene il fondo con i rebbi di una forchetta per evitare che in cottura si gonfi.

16

Versate il ripieno preparato e con la frolla restante ricavate le strisce.

17

Cuocete in forno caldo a 150°C modalità statico per 70 minuti posizionando la teglia nella parte medio bassa del forno.

18

Trascorso il tempo aumentate la temperatura a 180°C e cuocete per almeno altri 30 minuti.

19

La pastiera deve essere dorata.

20

Spegnete e lasciatela per 30 minuti in forno con lo sportello socchiuso.

21

Lasciatela raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.

 

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Biscotti light al cacao

Avete voglia di un dolcetto ma dovete stare attenti alle calorie soprattutto in questo periodo in cui dobbiamo stare a casa?

Non vi preoccupate, ecco la soluzione: biscotti light al cacao!!!

Hanno poco zucchero e soprattutto sono morbidi.

Come sempre sono semplicissimi e cosa ancora più simpatica li potete preparare insieme ai vostri figli.

Buona giornata e alla prossima.

Biscotti light al cacao

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 20 pezzi
Tempo di preparazione: 1 h

Ingredienti

  • - 200 gr di farina "00" setacciata;
  • - 60 gr di zucchero;
  • - 15 gr di cacao amaro setacciato;
  • - 50 gr di burro o margarina;
  • - vanillina;
  • - 30 gr di latte;
  • - 1 pizzico di sale;
  • - 1 cucchiaino di lievito per dolci;
  • - 1 uovo.
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo.

Preparazione

1

In un robot da cucina frullate la farina, il cacao ed il burro a pezzetti per alcuni secondi.

2

Unite lo zucchero, l'uovo, il pizzico di sale, il lievito, il latte e la vanillina.

3

Lavorate per uteriori 15 secondi fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.

4

Coprite con pellicola e fate riposare per almeno 1 ora in frigo.

5

Trascorso il tempo prendete questa frolla, infarinate poco il piano di lavoro e stendete con il matterello per uno spessore di 3 mm.

6

Con un tagliabiscotto a piacere (io ho usato quello a forma di stella) ricavate i biscotti e poneteli su una teglia rivestita di carta forno.

7

Cuocete in forno caldo a 160°C modalià ventilato per soli 8 minuti.

8

Lasciateli raffreddare nella teglia (se li spostate sono morbidi e potrebbero rompersi) e se volete decorate con zucchero a velo (giusto per bilanciare la poca quantità di zucchero).

Note

Se volete renderli più golosi potete intIngere ogni biscotto nel cioccolato fuso.

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Gli inzupposi

Ohhh mamma sono finiti i biscotti!

Puoi prepararli per la colazione di domani?

Ormai sono due settimane che non esco di casa e tutto il mio tempo è  per la famiglia e per la casa.

Siamo tornati indietro nel tempo ma sinceramente va bene cosi…basta stare bene e rimanere a casa.

La ricetta di oggi è di mia nonna…lei non usava la bilancia…andava ad occhio. Mi incantavo a guardare ciò che preparava.

Io invece vi lascio le dosi ed il procedimento per preparare i biscotti perfetti per la colazione. Gli inzupposi.

Gli inzupposi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 40 pezzi
Tempo di preparazione: 2 h

Ingredienti

  • - 550 gr di farina "00";
  • - 180 gr di zucchero;
  • - 2 uova a temperatura ambiente;
  • - 80 ml di olio di oliva;
  • - 60 ml di latte a temperatura;
  • - scorza grattugiata di un limone non trattato;
  • - mezza bustina di lievito per dolci;
  • - pizzico di sale.
  • Prima della cottura:
  • - zucchero semolato.

Preparazione

1

In una ciotola riunire tutti gli ingredienti e mescolate semplicemente con un cucchiaio di legno.

2

Poi passate l'impasto su un piano da lavoro fino ad ottenere un composto omogeneo.

3

E' molto semplice e non va aggiunta altra farina. Dovrete ottenere un impasto simile a quello della "frolla".

4

Ungetevi le mani di olio di oliva e prendete delle piccole porzioni.

5

Fate dei bastoncini lunghi quato il palmo di una mano...il mio è di 8 cm.

6

Schiacciateli leggermente e passateli in una ciotola con zucchero semolato su ambo i lati.

7

Poneteli distanti tra loro su una teglia rivestita con carta forno e cuoteli in forno caldo a 180°C modalità statico per almeno 17 minuti.

8

Devono essere dorati.

9

Conservate in una scatola con chiusura ermetica.

 

 

 

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Salsa di fragole

Ricette con le fragole ce ne sono tantissime ma oggi volevo andare sul semplice ed è per questo motivo che vi consiglio la salsa che accompagnerà le vostre merende a base di  yogurt, oppure potrete  versarla sui pancakes, sulla cheesecake o perché no.. sul vostro gelato preferito.

Tutto si può,  basta solo avere delle fragole fresche e mature ed il gioco è fatto.

Vi confesso che è la mia salsa preferita perché amo molto le fragole e poi perché è velocissima da preparare.

Una precisazione importantissima è che la potrete ottenere con qualsiasi frutto.

Un abbraccio e alla prossima

Salsa di fragole

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia
Tempo di preparazione: 10 min.

Ingredienti

  • 500 gr di fragole pulite
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 3 cucchiai di succo di limone filtrato

Preparazione

1

Lavate bene le fragole ed eliminate il picciolo.

2

Tagliatele a pezzetti e mettetele in un pentolino.

3

Unite lo zucchero ed il succo di limone con la fiamma al minimo.

4

Quando lo zucchero si sarà sciolto e le fragole saranno morbide potete spegnere e con un minipimer frullare tutto.

5

Per ottenere una salsa liscia potete filtrarla con un colino.

6

Conservate in frigo coprendo con una pellicola.

 

 

 

Dolce/ Per bambini

Frolle ripiene di mele

Da bambina mangiavo tante mele…pensate che le lavavo velocemente e, soprattutto quelle rosse, le lucidavo a specchio…proprio come quella di Biancaneve.

La mela doveva brillare prima di poterla addentare. Il desiderio di morderla era così forte che facevo a meno di lavarla…insomma le mele erano la mia merenda!!!

Ma a voi quanto piace questo frutto?

Io lo adoro!!! Ed è per questo che oggi vi consiglio di provare queste frolle ripiene di mele.

Vi piaceranno perchè si sciolgono in bocca ed il consiglio è di aggiungerci un pizzico di cannella che con la mela va a nozze.

Buona giornata e alla prossima ricetta.

Frolle ripiene di mele

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 9
Tempo di preparazione: 2 h

Ingredienti

  • Per la pasta frolla:
  • - 250 gr di farina "00";
  • - 1 uovo;
  • - 100 gr di zucchero a velo;
  • - 125 gr di burro;
  • - 1 pizzico di sale;
  • - una punta di lievito per dolci;
  • - vanillina.
  • Per il ripieno:
  • - 3 mele del tipo "Golden";
  • - 100 gr di zucchero;
  • - scorza di limone;
  • - cannella (facoltativo).
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo (falcoltativo).

Preparazione

1

Preparate la frolla mettendo in un robot da cucina la farina con il burro freddo a pezzetti.

2

Lavorate per pochi secondi fino ad ottenere un composto sabbioso.

3

Unite l'uovo, lo zucchero, il pizzico di sale, il lievito e la vanillina.

4

Coprite con pellicola e fate riposare per 30 minuti in frigo.

5

Nel frattempo sbucciate le mele e fatele a dadini piccolissimi.

6

Fateli ammorbidire in una padella antiaderente con lo zucchero per alcuni minuti con la fiamma al minimo.

7

Fate raffreddare e aggiungete della scorza di limone grattugiata e se gradite della cannella (facoltativo). Eliminate il liquido di cottura per evitare che inumidisca la base della frolla.

8

Prelevate la frolla e ponetela su di un piano da lavoro - spolverizzato con un po' di farina. Stendetela per uno spessore di 3 mm.

9

Imburrate gli stampini per le crostatine e ricoprite il fondo con la pasta frolla e fate dei buchini con i rebbi della forchetta.

10

Farcite con un cucchiano abbondante di ripieno di mele che avrete fatto raffreddare.

11

Per ultimo coprite con uno strato di frolla, avendo l'accortezza di premere bene sui bordi affinchè aderisca e sigilli il tutto.

12

Ponete su una teglia e cuocete in forno caldo a 180°C per 20 minuti (devono essere leggermente dorate).

13

Spolverizzate con zucchero a velo quando le frolle sono raffreddate.

Note

Se vi dovesse avanzare della frolla potete realizzare dei semplici biscottini a cui conferirete la forma che più vi piace. Fateli fare dai vostri figli...magari utilizzando dei tagliabiscotti a forma di animali.