Browsing Tag:

olio

Salato/ Veloci

Vellutata di zucca e patate

Se volete coccolarvi in queste serate fredde e non sapete cosa preparare per cena, dovete assolutamente fare la vellutata di zucca e patate.

Il suo sapore delicato e delizioso sarà apprezzato da grandi e piccini.

I miei familiari l’hanno accompagnata con del pane ai cereali e nella sua semplicità è stato più che mai un abbinamento azzeccato.

Provatela e scrivete un commento si vi è piaciuta.

Vellutata di zucca e patate

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 45 min.

Ingredienti

  • - 800 gr di zucca;
  • - 200 gr di patate;
  • - mezza cipolla o un piccolo scalogno;
  • - 500 ml di brodo vegetale;
  • - sale;
  • - olio;
  • - pepe;
  • - cannella (facoltativo);
  • - noce moscata (facoltativo);
  • - semi di zucca (facoltativo);
  • - crostini o pane casereccio.

Preparazione

1

Per prina cosa pulite la zucca eliminando la buccia ed i semi, poi tagliate la polpa a cubetti.

2

Sbucciate le patate e fate anche queste a cubetti.

3

Fate appassire la cipolla tagliata sottilmente in un poco d'olio in una pentola antiaderente.

4

Dopo alcuni minuti unite la zucca e le patate e fate andare per pochi minuti.

5

Aggiungete il brodo vegetale fino a coprire le verdure e aggiustate di sale.

6

Coprite con coperchio e fate cuocere fino a rendere le verdure morbide (diciamo 30/35 minuti).

7

Trascorso il tempo frullate il tutto con l'aiuto di minipimer e se gradite unite del pepe macinato fresco.

8

Servite subito la vellutata ottenuta con del pane o dei crostini (io ho aggiunto dei semi di zucca che l' hanno resa ancora più sfiziosa).

Dolce/ Lievitati/ Per bambini

Ciambelle fritte

Ebbene sì! io di ciambelle fritte ne mangerei a volontà.

Voi riuscireste a resistere a non dare un morso?

Sono un dolce adatto in ogni momento della giornata ma vanno rigorosamente mangiate quando sono ancora calde….mamma mia che buone!!!

La ricetta è semplice ma per renderle soffici bisognerà dare tutto il tempo necessario all’impasto di lievitare per bene.

Saranno buone anche il giorno successivo se le conserverete in un contenitore ermetico.

Se desiderate si possono preparare anche al forno ma non vi aspettate lo stesso risultato perché è la frittura a conferire la morbidezza.

Provatele e se vi sono piaciute scrivete nei commenti.

Ciambelle fritte

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 25 pezzi
Tempo di preparazione: 4 h

Ingredienti

  • - 300 gr di farina "00";
  • - 300 gr di farina Manitoba;
  • - 2 uova medie;
  • - 250 ml di latte tiepido;
  • - mezzo cubetto di lievito di birra;
  • - 100 gr di zucchero;
  • - la scorza grattugiata di un limone non trattato;
  • - 1 bustina di vanillina;
  • - 60 gr di burro morbido;
  • - 1 pizzico di sale.
  • Per friggere:
  • - olio di arachidi.
  • Per decorare:
  • - zucchero semolato.

Preparazione

1

In un robot da cucina o in una planetaria mescolate lo zucchero il lievito ed il latte.

2

Poi unite le farine setacciate, la scorza del limone, la vanillina, le uova, il burro morbido, il sale e fate lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico (deve staccarsi dalle pareti).

3

Al termine, lavoratelo sul piano di lavoro leggermente infarinato per qualche minuto.

4

Ponete a lievitare in un ciotola - unta di olio - e coprite con pellicola (fino al raddoppio - almeno 2 ore).

5

Nel frattempo ritagliate la carta forno in tanti quadrati di 10 cm (almeno 25 pz) che vi serviranno per far lievitare le ciambelle per poi friggerle.

6

Al termine prendete l'impasto e stendetelo con un matterello su un piano, aiutandovi con un po' di farina, fino ad uno spessore di mezzo centimetro.

7

Con l'apposito attrezzo per ciambelle della "tescoma" o con una tagliapasta tondo del diametro di 7 cm e con uno più piccolo per fare il buco date le forme e ponete ognuna sulla carta forno ritagliata in precedenza.

8

Coprite con pellicola e fate lievitare ancora per almeno 45 minuti (per questa operazione io utilizzo il forno spento con la sola luce di servizio accesa).

9

Quando le ciambelle avranno raddoppiato il loro volume immergetele (con la carta forno) nell'olio caldo a 170°C.

10

Potrete eliminare subito con una pinza la carta forno.

11

Rigirate di tanto in tanto fino a farle gonfiare e farle dorare da entrambi i lati.

12

Mettete su un vassoio con carta assorbente per far eliminare l'olio in eccesso e subito passatele in una ciotola con lo zucchero semolato.

 

Dolce/ Veloci

Torta profumata di albumi e ricotta

Quando realizzo le torte spesso mi avanzano gli albumi…e per evitare sprechi in casa, cerco di riutilizzarli in cucina.

Oggi vi consiglio la Torta con albumi e ricotta…un dolce economico ed un ottimo alleato per risparmiare sulla spesa.

I miei figli questa mattina la  mangeranno  a colazione ed immagino la loro bella faccina quando addenteranno tanta morbidezza.

Provatela e lasciatemi un commento se vi è piaciuta

Un bacio da Taniuccia.

Torta profumata di albumi e ricotta

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 8
Tempo di preparazione: 1 h

Ingredienti

  • - 130 gr di albumi;
  • - 300 gr di ricotta di mucca o pecora se preferite;
  • - 180 gr di zucchero;
  • - 240 gr di farina "00";
  • - 100 ml di olio di semi di girasole;
  • - 1 lievito per dolci;
  • - 1 pizzico di sale fino;
  • - scorza di un limone non trattato.
  • Per decorare:
  • - zucchero a velo.

Preparazione

1

Per prima cosa in una ciotola ben pulita montate gli albumi a neve e mettete da parte.

2

In un contenitore mescolate la farina, lo zucchero ed il lievito.

3

A parte invece lavorate la ricotta, la scorza del limone e l'olio.

4

Ora non vi resta che unire le polveri (farina, lievito e zucchero) ed il composto di ricotta.

5

Il composto è molto denso ma deve essere ben amalgamato.

6

Per ultimo unite gli albumi mescolando con delicatezza dal basso verso l'alto per non smontarli.

7

Imburrate ed infarinate uno stampo da 20 o da 22 cm di diametro e versate il composto.

8

Cuocete in forno caldo modalità ventilato a 160°C per 40 minuti…(fate sempre la prova stecchino).

9

Fate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Biscotti senza burro

Sapete qual’è la cosa che ci frega?

La fretta!!! Spesso a causa sua corriamo, ascoltiamo poco, riflettiamo ancora meno..

Ci sono giorni che corro manco fossi una maratoneta e poi??? Si è vero ho fatto molte cose ma ho ascoltato poco i miei cari che è sinceramente il fatto più importante.

Beh….ricollegandoci alla mia ricetta di oggi questi biscotti senza burro sono per chi come me ha fretta ma deve preparare un dolce.

Io li fatti quadrati con un cuore al centro  e li ho farciti con confettura bio di fragole e miele e sono per mia zia che è da pochi giorni uscita dall’ospedale.

Facili e deliziosi ….provateli anche con la nutella …va beh …saranno ancora più buoni.

Buona giornata e un consiglio …ogni tanto rallentate!!!

Biscotti senza burro

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 14 pezzi
Tempo di preparazione: 40 minuti

Ingredienti

  • 280 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero
  • 1 tuorlo + 1 uovo intero medio
  • 80 gr di olio di semi di girasole
  • scorza di limone non trattato
  • un cucchiaino raso di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • Per decorare
  • zucchero a velo

Preparazione

1

In un robot mettete tutti gli ingredienti e fate andare per pochi minuti.

2

Versate il composto su un piano e lavorate sino a compattare.

3

Questa frolla non ha bisogno di riposare in frigo e quindi può essere utilizzata subito.

4

Stendete piccole porzioni ( per uno spessore di 2 mm) aiutandovi con poca farina e con una formina a piacere realizzate i vostri biscotti.

5

Cuocete in forno caldo a 180° modalità statico per 13 minuti.

6

Spargete di zucchero a velo il biscotto che andrà sulla parte superiore …farcite il biscotto di sotto ed uniteli.

7

Servite o conservate in un contenitore a chiusura ermetica.

 

Compleanno/ Lievitati/ Occasioni speciali/ Per bambini/ Salato

Focaccette

Attenzione attenzione …ecco le mie focaccette!

Queste mi fanno proprio impazzire perché sono morbide e gustosissime…

Io le ho impastate in mattinata utilizzando pochissimo lievito di birra fresco…e quando le ho sfornate sembravano finte tanto erano belle.

Le ho addentate chiudendo gli occhi e assaporando ogni boccone…

Provate a prepararle e se volete potete lasciarmi le vostre impressioni nei commenti.

Un abbraccio e alla prossima.

Focaccette

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 20 pezzi
Tempo di preparazione: 5 h

Ingredienti

  • - 300 gr di farina manitoba;
  • - 300 gr di farina "00";
  • - 2 tuorli + 1 uovo intero;
  • - 80 gr di strutto o 100 gr di burro morbido;
  • - 300 gr di latte a temperatura ambiente;
  • - 1 cucchiaio di sale fino;
  • - 10 gr di lievito di birra fresco;
  • - 1 cucchiaio di zucchero;
  • - passata di pomodoro;
  • - olio e.v.o.;
  • - mozzarella q.b..

Preparazione

1

In una planetaria sciogliete nel latte il lievito e lo zucchero.

2

Unite le uova e lo strutto (o il burro morbido) e mescolate bene.

3

Aggiungete le farine ed il sale e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

4

Fate lievitare per almeno 3 ore in un contenitore oleato e coperto con pellicola.

5

Trascorso questo tempo prendete delle porzioni da 80 gr e dando una forma tonda conditele con olio e ponete su una teglia unta e far rilievitare per un'ora.

6

Condite la passata di pomodoro con un pizzico di sale.

7

Cuocete in forno caldo a 180°C - modalità ventilato - per 15 minuti.

8

Aggiungete su ogni focaccetta pezzettini di mozzarella e rimettete in forno per 3/4 minuti fino a scioglimento.

9

Servite ben calde.

 

Salato/ Veloci

Risotto con zucca pancetta e olive taggiasche

La zucca è davvero un ingrediente che si presta in moltissime ricette sia salate che dolci.

Oggi ho preparato un risotto davvero molto buono.

La ricetta come sempre è semplice e dal gusto sincero…come dico io!

Lasciate un commento a margine del post.

Buon pranzo e alla prossima.

Risotto con zucca pancetta e olive taggiasche

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 40 min.

Ingredienti

  • - 300 gr di zucca gialla sbucciata e fatta a pezzetti;
  • - 50 gr di pancetta affumicata fatta a dadini;
  • - 50 gr di olive taggiasche o nere;
  • - 1 lt di brodo vegetale;
  • - 1 cipolla di media grandezza;
  • - 350 gr di riso carnaroli;
  • - olio q.b.;
  • - 25 gr di burro;
  • - parmigiano q.b..
  • - sale e pepe q.b.

Preparazione

1

In una pentola fate imbiondire metà della cipolla con l'olio e poi aggiungere la pancetta. Unire poi la zucca fatta a dadini con un poco di brodo caldo. Aggiungete anche le olive; cuocete per circa 10 minuti e mettete da parte.

2

In un'altra pentola fate tostare il riso con un po' di burro e la cipolla e, quando la cipolla sarà imbrunita, sfumate col vino bianco. Aggiungete un mestolo di brodo e portare a cottura aggiungendo brodo man mano che il riso si asciuga. Cuocere mescolando continuamente per circa 13 minuti. Aggiungere, 5 minuti prima della fine della cottura, il composto con la zucca precedentemente preparato. Aggiustate, se del caso, con un pizzico di sale e spolverizzate il pepe appena macinato.

3

Quando il risotto è pronto, toglietelo dal fuoco e lasciatelo riposare (è proprio in questo momento che si deposita tutta la parte cremosa). Adesso, mantecatelo con burro freddo di frigorifero e formaggio grattugiato, rimestando con energia.

4

Impiattate e servite ancora caldo.

Note

IL VINO: vi consiglio di abbinare questo piatto gustoso e dai profumi intensi con un classico dei vini bianchi Italiani...il Fiano di Avellino DOCG dell'Azienda vinicola Mastroberardino di Atripalda (AV). ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- I MIEI CONSIGLI: se tenuta in un ambiente scuro, fresco e asciutto, la zucca può conservarsi anche per tutto l’inverno. Una volta aperta, tende invece a disidratarsi e potremo tenerla in frigo solo alcuni giorni. Una buona alternativa è congelarla, in particolare se prima appena bollita.

Dolce/ Per bambini/ Veloci

Biscotti in coppa

Questi sono i biscotti che da bambina inzuppavo nel latte!!!

Ricordo che la mia mamma li preparava utilizzando solo la sua grande coppa verde…Ecco perché li ho sempre chiamati biscotti in coppa!

Lei utilizzava l’ammoniaca  io invece li preparo con il classico lievito per dolci.

Quindi volendo potete scegliere!!!

In questa ricetta si aggiunge l’uvetta sultanina ma è facoltativa (voi potreste inserire della frutta secca o delle golose gocce di cioccolato).

La ricetta è semplicissima proprio come quelle di un tempo ed il risultato è eccezionale.

Otterrete dei biscotti leggermente morbidi  che si pucciano nel latte senza rompersi e che si sciolgono in bocca!!!

Avete presente???

Provateli e si vi sono piaciuti scrivetemi giù nei commenti le vostre impressioni.

Biscotti in coppa

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: kg 1.5
Tempo di preparazione: 40 min.

Ingredienti

  • - 1 kg di farina "00";
  • - 6 uova medie intere;
  • - 400 gr di zucchero;
  • - 200 gr di olio di semi o di oliva purché di un gusto delicato;
  • - 1 bustina e mezza di lievito per dolci o ammoniaca se preferite;
  • - scorza di limone grattugiata;
  • - latte q.b.;
  • - 200 gr di uva sultanina (fatela ammorbidire in acqua tiepida);
  • - oppure gocce di cioccolata o frutta secca.

Preparazione

1

Mettete in ammollo l'uvetta sultanina per 10 minuti poi sciacquate e strizzatela bene.

2

In una ciotola inserite tutti gli ingredienti (la farina sempre setacciata) e con un cucchiaio di legno mescolate bene.

3

Vista la consistenza, dovete dosare il latte (non eccedete) per ottenere un composto non duro ma neanche morbido.

4

Il risultato ottimale non deve colare quando prendere con il cucchiaio le porzioni da sistemare nelle teglie.

5

Ricoprite le teglie con carta forno (per questa dose ve ne serviranno 4 grandi quadrate cm 40x40).

6

Distanziateli tra loro perché in cottura cresceranno.

7

Cuocete in forno caldo a 180°C modalità statico per almeno 15 minuti (devono essere leggermente dorati).