Browsing Tag:

verdure

Per bambini/ Salato/ Veloci

Involtini di melanzane

Ecco una ricetta che vi risolverà una cena organizzata all’ultimo momento o come spesso faccio io la propongo alla mia famiglia  come piatto unico o perché no portarla al mare invece del solito panino!

La melanzana si sa è il top preparata (almeno secondo me) nella versione parmigiana (io mi commuovo mentre la mangio) ma per non accendere il forno e per prepararla anche in versione leggera vi suggerisco di provare questa ricetta che  è veloce e super buona….cosa aspettate correte a comprare gli ingredienti!!!

Lasciate un commento in basso al post nello spazio dedicato se le provate.

Buona giornata e alla prossima.

Involtini di melanzana

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 6
Tempo di preparazione: 1 h

Ingredienti

  • - 2 melanzane grandi;
  • - 3 scatolette di tonno sott'olio da 80 gr;
  • - 30 gr di formaggio pecorino grattugiato;
  • - 30 gr di pangrattato;
  • - 3 cucchiaio di olio di oliva;
  • - 2 cucchiai di capperi;
  • - sale q.b.;
  • - prezzemolo e basilico tritati q.b.;
  • - aceto di mele q.b..

Preparazione

1

Lavate e affettate nel senso della lunghezza le melanzane di uno spessore di circa 5 mm.

2

Grigliatele, salatele leggermente e mettete da parte.

3

In un mixer frullate il tonno (sgocciolato), un cucchiaio di capperi, il formaggio, il pangrattato e l'olio.

4

Dovete ottenere un composto morbido ed omogeneo.

5

Disponete le fette di melanzana su un piano e distribuite il composto frullato, ponendolo ad una estremità.

6

Arrotolate la melanzana formando l'involtino.

7

Sistemate in una pirofila e condite con olio, prezzemolo e basilico, un cucchiaio di capperi ed una spruzzata di aceto.

8

Coprite con pellicola e conservate in frigo.

Per bambini/ Salato

Filetto di branzino su crema di finocchio

Qual è la difficoltà maggiore per noi mamme? Far mangiare il pesce e le verdure ai nostri figli.

Beh con questa ricetta spero riusciate a convincerli a mandar giù entrambe le cose. Come si suol dire: “prenderete una fava con due piccioni!”. O era al contrario?…ahahahah!!!!

Sono pienamente consapevole del fatto che se ci riuscirete per me sarà una vittoria; in caso contrario so già che mi “fischieranno le orecchie”.

Comunque, vi posso assicurare che il connubio è perfetto…ed è pur sempre un piatto di semplice realizzazione.

Capisco che la difficoltà sta nello sfilettare il pesce. Ma se proprio non avete voglia e/o non lo sapete fare non indugiate a farvelo sfilettare dalla pescheria di fiducia.

Ah! un consiglio per le temerarie che proveranno a sfidare in singolar tenzone la spigola…al termine dell’incontro o scontro, con il vertebrato acquatico, utilizzate una saponetta anti-odore in acciaio inox e tutti gli odori spariranno, come per magia, dalle vostre mani.

Filetto di branzino su crema di finocchio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 1 h 10 min.

Ingredienti

  • - 2 spigole (branzini) o in alternativa 4 filetti;
  • - 1 finocchio;
  • - 130 ml di latte;
  • - 15 gr di burro;
  • - qualche rametto di menta;
  • - 1 spicchio d'aglio;
  • - olio e.v.o. q.b.;
  • - sale q.b.;
  • - pepe bianco q.b.;
  • - pepe nero q.b..

Preparazione

1

Iniziamo a preparare la crema di finocchio. Eliminate barba e gambo del finocchio, tagliatelo a metà e poi a spicchi. Lavatelo accuratamente per eliminare ogni residuo.

2

In una padella fate sciogliere il burro e aggiungete i finocchi. Mescolate e regolate di sale e pepe bianco. Cuocete per 5 minuti, poi versate il latte e fate cuocere per altri 10 minuti....fino a quando i finocchi si saranno leggermente appassiti. Versate il tutto all'interno di un frullatore. Frullate il tutto e aggiungete le foglie di menta (starà a voi dosarne il quantitativo e percepire più o meno il sapore dell'erba aromatica). Passate, quindi, il composto attraverso un colino a maglia stretta; così eliminerete eventuali residui dei filamenti e otterrete una crema liscia ed omogenea.

3

Potete preparare per tempo la crema di finocchio e conservarla in un vasetto di vetro anche per un paio di giorni. Riscaldatela leggermente allorquando la dovrete utilizzare.

4

Adesso non resterà che preparare i filetti di branzino. Sfilettate i pesci e ricavatene i quattro filetti (conservate le lische e le teste che potranno servire per realizzare un ottimo fumet). Se avete delegato l'operazione al vostro pescivendolo tanto di guadagnato.

5

Ungete una padella antiaderente capiente con dell'olio. Sbucciate e tagliate lo spicchio d'aglio che strofinerete, per un paio di minuti, sul fondo della padella fino a quando l'olio si sarà riscaldato. Eliminate l'aglio e adagiate nella padella i filetti del pesce dal verso della pelle. Con un palettino, applicate una leggera pressione per evitare che i filetti si arriccino. Scottateli a fiamma alta dalla parte della pelle fino a renderla croccante, abbassate la fiamma, girate il pesce dalla parte della carne e finire la cottura con coperchio, per due, massimo tre minuti. Regolate di sale e pepate (con il pepe nero).

6

Non vi resterà che impiattare. Sul fondo del piatto ponete la crema di finocchi e sopra adagiatevi i filetti di branzino ancora caldi.

7

Finite il piatto con un giro d'olio e guarnite con qualche ciuffo della barba del finocchio o con del finocchietto selvatico (se ne avete la disponibilità).

Note

IL VINO: ottimo da abbinare a questo piatto un vino bianco come il Fiano del Salento Cleonymus della "Cantina Cantolio" di Manduria (TA).

Salato/ Veloci

Girelle veloci

Organizzare un buffet per una festa non è una cosa semplice ma nemmeno difficilissima!!

Per me la cosa più importante è che sia  preparato con ricette sane.

Pizzette, tramezzini, cornetti, focaccine sono tutte cose che nelle prossime settimane farò per darvi delle idee.

Oggi ho preparato le girelle veloci…io le ho fatte con le zucchine e il formaggio, nulla vi vieta di dare libero sfogo alla vostra fantasia ed inventarvi altre farciture golose seguendo i vostri gusti o quelli dei vostri amici/parenti.

Buon sabato e alla prossima.

Girelle veloci

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 6
Tempo di preparazione: 1 h

Ingredienti

  • - 270 gr di farina "00";
  • - 120 gr di latte tiepido o acqua;
  • - 1 tuorlo;
  • - 1 cucchiaio di lievito istantaneo per torte salate;
  • - 1 cucchiaino di sale fino;
  • - 40 gr di olio di oliva.
  • Per farcire potete usare:
  • - formaggio spalmabile - zucchine - galbanino a pezzetti;
  • - formaggio spalmabile - zucchine - pesto;
  • - formaggio spalmabile - salumi - galbanino a pezzetti;

Preparazione

1

Su una spianatoia mettete la farina ed inserite formando una fontana al centro tutti gli ingredienti.

2

Otterrete un composto liscio.

3

Stendete sottilmente con un poco di farina e con l'aiuto di un matterello realizzate un rettangolo.

4

Spalmate il formaggio cremoso (lasciando libero tutto il bordo) e farcite come preferite.

5

Arrotolate stringendo bene e con un coltello a seghetto tagliate fette dello spessore di 2 cm.

6

Ponete le girelle ottenute, distanziandole tra loro, su una teglia rivestita di carta forno e cuocete in forno caldo modalità ventilato a 180°C per circa 20 minuti (devono essere dorate).

Note

IL VINO: questo piatto difficile da abbinare si accosta bene ad un vino bianco come ad un Riesling Schulz della "Azienda Agricola Ronco del Gelso" di Cormons (GO). Meglio se invecchiato di due anni. Si sposa bene ai primi conditi con burro fuso, dove grazie all’acidità aiuta a pulire la bocca.

Salato

Peperoni ripieni di riso al forno

Tempo fa qualcuno  mi chiese cosa volessi a Natale ed io risposi “Voglio solo un biglietto d’amore!”.

Mia figlia, per esempio, mi scrive su cartoncini simpaticissimi ed io non posso che essere la mamma più felice del mondo.

Sono piccole espressioni d’amore che ci danno gioia e felicità.

La cucina per me è un’espressione d’amore…è come dire …”ho dedicato il mio tempo a prepararti una cosa che ti piace tanto e che ti rende felice!

Siete d’accordo?

E come non fare la mia famiglia felice con un piatto salato come con i peperoni ripieni di riso?

Peperoni ripieni di riso al forno

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 1 h 30 min.

Ingredienti

  • - 3 peperoni;
  • - 150 gr di riso;
  • - 1 noce di burro;
  • - 2 cucchiai abbondanti di parmigiano;
  • - capperi;
  • - prezzemolo;
  • - olio sale e pepe q.b.;
  • - 1 uovo;
  • - 2 scatolette di tonno da 80 gr. sgocciolato;
  • - 4 pomodorini;
  • - un poco di latte.

Preparazione

1

Cuocere al dente il riso e conditelo ancora caldo con il burro ed il parmigiano.

2

Lavate e tagliate per la lunghezza i peperoni ricavando così delle "barchette".

3

Eliminate i filamenti interni ed i semi.

4

In una ciotola preparate la farcitura dei peperoni con il riso condito, i capperi, il prezzemolo tritato, l'uovo, il tonno, i pomodorini tagliati a pezzetti, sale, pepe ed un goccino di latte.

5

Distribuite il composto nei peperoni e pontile in una pirofila unta di olio.

6

Una volta sistemati i peperoni condite con un ulteriore filo di olio.

7

Cuocete in forno caldo a 200°C per almeno 1 ora.

Note

IL VINO: vi consiglio di abbinare questa preparazione ad un vino bianco come il Vermentino DOC 2017 Le Stoppie della Fattoria "San Felo" di Magliano in Toscana (Grosseto). Nella farcitura potete aggiungere eventuali ritagli di peperoni avanzanti.

 

 

Salato/ Veloci

Lenticchie saporite

Vi confesso che almeno tre volte alla settimana preparo legumi…ma le lenticchie sono le mie preferite.

Sicuramente ognuno ha la sua ricetta per prepararle. Certo è che da quando le faccio in questo modo anche mio figlio Andrea, che storceva il naso al solo pensiero, si mangia un piattone.

Amo suggerire ricette semplici  ma soprattutto con ingredienti facili da reperire.

Quelle ricette che appena le leggi …pensi: “bene, posso farla, ho tutto in casa!!!”.

Siete d’accordo?

Buon lunedì e alla prossima ricetta.

Lenticchie saporite

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 4
Tempo di preparazione: 1 h

Ingredienti

  • - 300 gr di lenticchie;
  • - 1 costa di sedano;
  • - mezza cipolla;
  • - 2 carote piccole;
  • - 2 foglie di allora;
  • - 500 ml di acqua calda;
  • - mezza bicchiere di vino rosso;
  • - 1 dado vegetale;
  • - 200 gr di passata di pomodoro;
  • - olio sale e pepe q.b..

Preparazione

1

Frullate in un mixer la cipolla, il sedano e le carote.

2

Mettete a soffriggere le verdure con 3 cucchiai di olio in una pentola dai bordi alti.

3

Unite le lenticchie scolate e sfumate con il vino rosso.

4

Aggiungete l'acqua calda il dado, le foglie di alloro e la passata di pomodoro.

5

Chiudete parzialmente con il coperchio e cuocete per almeno 40 minuti a fiamma media.

6

Aggiungete sempre acqua calda se notate che necessita per ultimare la cottura.

7

Solo a fine cottura mettete il sale ed il pepe se gradite.

8

Potete servire con crostini.

Note

IL VINO: il mio consiglio è di gustare questo piatto povero, ma gustosissimo, con un ottimo vino rosso come il Leverano Riserva della "Cantina Vecchia Torre" di Leverano (LE).

Salato/ Veloci

Bucatini con crema di fiori di zucca e granella di pane e alici

Ogni tanto mi capita di avere delle voglie. Penso…eppure non sono incinta! E  non credo sia l’unica sulla faccia della terra ad averle!!!

E’ da tempo che volevo preparare i fiori di zucca ripieni. Mamma mia…aumenta la salivazione ogni volta che ci penso. Anche adesso che sono al computer. Che bontà!!!

Così ieri ho comprato i fiori. Ma stamattina, alla buon’ora, mentre ero ancora nel letto ho pensato che anzichè friggerli avrei potuto adattare la ricetta dei classici “fiori di zucca ripieni” in un primo piatto. E così ho fatto!

Vi garantisco che il risultato è stato decisamente godurioso. Lo rifarò ancora. Sapete il piatto di oggi, dopo averlo letteralmente “spazzolato”, ti lascia il rammarico di non aver cotto un po’ di pasta in più.

Ma sì…tutto sommato va bene così! preferisco alzarmi da tavola senza dover recriminare di essermi abbuffata…la bilancia è sempre lì che mi aspetta.

Comunque, vi lascio la ricetta…ma vi garantisco che i fiori di zucca ripieni e fritti li devo fare!!!

Bucatini con crema di fiori di zucca e granella di pane e alici

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
da Taniuccia n° persone: 3
Tempo di preparazione: 40 min.

Ingredienti

  • - 300 gr di bucatini (o altra pasta di formato lungo).
  • Per la crema di fiori di zucca:
  • - 80 gr di fiori di zucca (ma anche di zucchino o zucchina, purché freschissimi);
  • - 60 gr di stracciatella o ricotta vaccina;
  • - 0,1 gr di zafferano (una bustina);
  • - 2 cucchia di olio e.v.o.;
  • - una noce di burro;
  • - uno spicchio d'aglio;
  • - sale q.b.;
  • - pepe bianco q.b..
  • Per la granella di pane e alici:
  • - 2 piccole fette di pane raffermo private della crosta;
  • - 5/6 acciughe sott'olio.

Preparazione

1

Prendete i fiordi zucca: lavateli delicatamente e asciugateli tamponandoli con della carta assorbente quindi eliminate le escrescenze, il gambo ed infine il pistillo.

2

In un'ampia padella in cui avrete messo olio e burro fate rosolare lo spicchio d'aglio incamiciato. Eliminate l'aglio. Aggiungete i fiori di zucca salate e pepate e mescolate. Quando si saranno appassiti toglieteli dal fuoco.

3

Nel frattempo avrete stemperato lo zafferano in un bicchiere con poca acqua tiepida.

4

Inserite i fiori di zucca all'interno di un frullatore, aggiungetevi la stracciatella e frullate il tutto. Aggiungete lo zafferano e l'olio a filo dall'imbocco del frullatore. Dovrete ottenere una crema non molto densa. Aggiustate, se del caso, con il sale. Versate la salsa ottenuta all'interno della padella dove avete cotto i fiori.

5

In una pentola capiente, portate a bollore abbondante acqua salata. Aggiungete la pasta.

6

Nel frattempo preparate il crumble di pane e alici. Ricavate dalle fette di pane raffermo solo la mollica (qualora la crosta sia molto dura). Tritatela finemente "a mano" insieme alle acciughe. In un padellino fate tostare il tutto fino ad ottenere una granella croccante.

7

Scolate la pasta al dente (ricordate di tenere da parte un po' di acqua di cottura che vi servirà per saltarla) e versatela all'intero della padella con la crema dei fiori. Spadellate, aggiungendo, se del caso, l'acqua che avrete tenuto in serbo e aggiungete ancora un filo d'olio a fuoco spento.

8

Impiattate e guarnite con il crumble di pane e acciughe. Servite la pasta ancora calda.

Note

IL VINO: vi consiglio di abbinare questo piatto ad un vino bianco come il Karagnanj - Vermentino di Gallura Denominazione di Origine Controllata e Garantita Superiore della cantina "Tondini" di Calangianus (OT).